Rapallo: dall’1 febbraio un servizio all’avanguardia (2)

Dall’ufficio stampa del Comune di Rapallo riceviamo e pubblichiamo

Dal 1 febbraio, il servizio di nettezza urbana per i Comuni di Rapallo e Zoagli sarà ufficialmente gestito da Aprica spa. Determinante è stato l’esito della sentenza del Consiglio di Stato attesa per questa mattina.

«Una grande notizia – sottolinea il sindaco Carlo Bagnasco – Finalmente Rapallo potrà adottare tutte le migliorie necessarie per rendere la città più pulita e vivibile e lo farà con un servizio all’avanguardia, messo a punto dal una delle imprese leader del settore».

Tre, le principali novità previste dal nuovo appalto: obiettivo principale, la riduzione dei rifiuti. Come? Incentivando il compostaggio domestico, ad esempio. Oppure, incentivando il riutilizzo dei contenitori per i detersivi, magari servendosi di distributori self service alla spina.

Seconda novità, un’attenzione particolare allo spazzamento con modalità e mezzi innovativi, che prenderà il via con un piano straordinario di pulizia attorno alle postazioni di conferimento.

Particolare attenzione sarà poi riservata alla comunicazione con i cittadini, con aggiornamenti costanti tramite i vari canali disponibili (inclusi App e social network). L’attività informativa da parte dei responsabili dell’azienda è già iniziata nelle scorse settimane con una serie di incontri esplicativi con i titolari delle utenze non domestiche. Le iniziative informative proseguiranno con diverse modalità: come il point “mobile” che ogni giovedì verrà posizionato nell’area del mercato settimanale per fornire informazioni alla cittadinanza.

Inoltre lunedì 14 gennaio, alle ore 21, presso la sede della P.A. Volontari del Soccorso di Sant’Anna è prevista una riunione tra i responsabili di Aprica, i rappresentanti dell’amministrazione comunale e i referenti dei comitati di quartiere, comitati frazionali, Sestieri rapallesi e pubbliche assistenza.

Presso la sede del gestore, nella frazione di San Pietro di Novella, sono già presenti alcuni dei mezzi che verranno impiegati per il servizio, previa immatricolazione.

«Finalmente si è sbloccata una situazione rimasta a lungo sospesa – osserva l’assessore alla Gestione del ciclo dei rifiuti, Arduino Maini – I primi giorni di febbraio la ditta prenderà regolarmente servizio, anche se la messa a regime dello stesso sarà graduale, per permettere all’utenza di prendere dimestichezza con le novità previste dal nuovo appalto evitando disagi. Obiettivo è andare a regime entro la prossima estate».

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: