Riviera di Levanto-Val di Vara: 10 sindaci si raccontano alla radio

Da Radio Levanto Val di Vara, la Radio a colori, riceviamo e pubblichiamo

Oggi 10 sindaci in diretta su RLV La Radio a Colori, hanno anticipato
i loro progetti per il 2019

_Tra tagli al bilancio e indubbie difficoltà, sia i comuni della
Riviera, sia nell’entroterra della Val di Vara c’è la volontà a non
ridurre i servizi ai cittadini e a sviluppare in modo sempre più
responsabile il turismo. Hanno parlato in diretta i sindaci di:
Bonassola, Brugnato, Carro, Deiva Marina, Framura, Levanto, Moneglia,
Monterosso al Mare, Pignone e Sesta Godano. _

Il programma  di RLV  la radio a colori “Agenda Levante – Info
Weekend”, condotto da Emiliano Diglio e Alessandro Bertamino, oggi ha
ospitato ai suoi microfoni ben 10 primi cittadini del nostro
territorio, lungo la costa e nell’entroterra. La trasmissione in
diretta, come di consueto, dalle ore 11 alle ore 13, ha permesso di
offrire un ampio ed interessante panorama di iniziative e progetti in
cantiere nel corso dell’anno che inizia.

ILARIO AGATA, sindaco di Levanto: Per quanto riguarda Levanto, il 2019
sarà l’anno dei lavori pubblici, più o meni onerosi; alcuni sono
stati da poco avviati, altri hanno l’inizio già programmato e altri
abbiamo in progetto, da strutturare. Avendo raggiunto in questi anni
l’equilibrio strutturale del bilancio, abbiamo un avanzo che potremo
investire in opere quali la  riqualificazione di accesso agli arenili,
sistemazione del Casinò di Levanto.

CLAUDIO MAGRO, sindaco di Moneglia: Uno degli obiettivi, entro maggio,
che vedrà le elezioni amministrative nella nostra città, sarà il
completamento della riqualificazione di corso Libero Longhi, dalle
scale gemelle sino a fine via; questo anche grazie al finanziamento
regionale ottenuto che ci permetterà nei prossimi mesi di concludere
l’azione di riqualificazione del centro storico.

ANTONIO SOLARI, sindaco di Carro: I propositi confermano le nostre
priorità, relative a turismo, cultura e ambiente, oltre alla
riorganizzazione degli uffici comunali. Nostri punti di forza restano
sicuramente il Festival Paganiniano e il turismo religioso legato alla
ricorrenza del Santo Gianelli, patrono della Val di Vara, un evento
molto sentito. Per l’ambiente stiamo interessandoci delle energie
rinnovabili, specificamente prendendo spunto da un’esperienza in
Olanda, dove c’è una pista ciclabile molto speciale che produce
energia grazie alla sua particolare struttura fatta di pannelli
fotovoltaici.

Solari cede poi la parola ad Alessandro Mainardi, presidente della
commissione cultura e turismo, il quale svela in diretta un vero e
proprio “scoop”. Ha detto Mainardi: ” Per il 2019 il proposito è
quello di realizzare un progetto sulla cosidetta Via Micaelica. Il
nostro comune è attraversato da quella che è chiamata Linea Sacra di
San michele, che la tradizione vuole sia stata disegnata da San
Michele con un colpo di spada su una carta geografica e che unisce 7
monasteri, dall’Islanda alla Terra Santa. Una via di pellegrinaggio
inaugurata prima della Francigena. Il percorso attraversa il nostro
comune e noi ci impegneremo a ridare vita a questo tracciato, in
collaborazione con esperti e archeologi”.

CORRADO FABIANI, sindaco di Brugnato: nel 2018 ci siamo focalizzati
nell’attuazione di molte procedure e della parte documentale di
progetti che quest’anno diverranno concreti. In primis, la costruzione
della nuova mensa, della cucina dell’istituto scolastico, ma in
parallelo anche sarà dato il via al primo lotto dell’impianto
sportivo polivalente; ha anche preso avvio la procedura di project
financing volta alla realizzazione dell’ostello nella nuova zona
sportiva. Resta sempre in agenda la messa in sicurezza del territorio
per le criticità croniche, a cominciare dalla più delicata, quella
del torrente Gravegnola, per la quale stiamo lavorando al fine di
avere le risorse necessarie a ripristinare i danni dell’ultima
alluvione Aggiungo che verrà rafforzato il sistema di
videosorveglianza, a fine di sicurezza dei cittadini e che Brugnato è
uno dei 50 comuni d’Italia entrato a costo zero nel potenziamento
della rete radiomobile che porterà un’ottimizzazione della copertura
per la telefonia cellulare, anche con sviluppo della nuova tecnologia
5G. C’è poi l’avviamento della metanizzazione e, infine, per la
frazione di Bozzolo possiamo dire che abbiamo avviato le procedure per
la realizzazione del tanto atteso centro ricreativo.

ANDREA DA PASSANO, sindaco di Framura: Il primo obiettivo è il
mantenimento di un alto livello di servizi per i cittadini, nonostante
i tagli dall’amministrazione centrale, dalla pulizia ai trasporti. Per
quanto riguarda il ripristino dei danni subiti, abbiamo 700/800 mila
euro di danni e a bilancio una disponibilità di soli 200mila euro. Da
Regione e Stato non abbiamo ancora notizie di possibili interventi di
sostegno, nonostante una certa pressione fatta anche sui parlamentari
del territorio. basterebbe che per un breve periodo ci fosse una
deroga alle rimesse per il Fondo di Solidarietà a favore di chi ha
subito danni come nel nostro caso.

MARCO TRAVERSONE, sindaco di Sesta Godano: Il 2019 sarà un anno molto
impegnativo per via dei molti progetti in cantiere. Abbiamo già
approvato il bilancio e possiamo dire che, nonostante i tagli, non
aumenteremo le tasse locali. In effetti abbiamo 5 milioni di euro già
finanziati da investire. Specificamente per il turismo abbiamo 1
milione 100mila euro per il turismo rurale sulla sentieristica sul
monte Gottero. Entro 18 mesi realizzeremo il primo rifugio sulla rete
sentieristica dell’alta valle. Poi abbiamo vinto il bando per la messa
in sicurezza di scuole elementari e medie, ma stiamo comunque puntando
alla realizzazione di un nuovo plesso scolastico e di un nuovo campo
sportivo, con pista in sintetico. Stiamo aspettando il decreto per la
nuova isola ecologica, che include il miglioramento della raccolta
porta a porta, passata in soli due anni dal 15% al 75%. Stiamo anche
puntando a riqualificare i centri storici delle nostre frazioni.

EMANUELE MOGGIA, sindaco di Monterosso al Mare: Il primo progetto in
agenda nel 2019, tra i vari importanti, di cui si parlerà entro
gennaio, è la riapertura dei lavori per il parcheggio multipiano in
località Loreto, che per noi è uno spazio davvero molto importante.
Abbiamo lavorato con la Regione, e non solo, per rivisitare la
convenzione con la ditta che ha in mano la gestione dei lavori al fine
di riaprire al più presto il cantiere, che prevedere centinaia di
posti auto e box (molti già venduti). Una struttura che aumenterà
sensibilmente la ricettività del turismo individuale, soprattutto in
modo sostenibile.

GIORGIO BERNARDIN, sindaco di Bonassola: Dobbiamo ripristinare al
meglio entro Pasqua la nostra passeggiata a mare principale. La
priorità è quella di cancellare i danni subiti dalla mareggiata, ma
d’altronde convivere col mare comporta anche questo genere di “effetti
collaterali”. Non per nulla in un certo senso celebriamo questi eventi
naturali quali sono le mareggiate, anche con mostre fotografiche. Il
CNR, tramite Alessandro Benedetti, è presente da noi con un
laboratorio che l’ultima mareggiata s’è portata via, ma che presto
sarà ripristinato.

MARA BERTOLOTTO, sindaco di Pignone: L’obiettivo nel 2019 vorrei
portare a compimento alcuni interventi che sono in corso, magari non
di grande importo, ma significativi per il terriorio. Poi la
direttrice dell’amministrazione è stata il rispetto dell’ambiente, al
quale orientare anche i progetti di sviluppo turistico. Il report dei
dati 2018 ha registrato oltre 16mila presenze turistiche su circa 500
abitanti, con un incremento del 10%, frutto dell’integrazione tra
ambiente, agricoltura e ricettività diffusa di qualità, con
strutture attente a questo aspetto. La sostenibilità per il nostro
territorio è cruciale. L’atro grande fronte è la mitigazione del
rischio idrogeologico. Va proseguito questo percorso di messa in
sicurezza progressiva a tutela dell’incolumità pubblica.

GIANLUIGI TROIANO, sindaco di Deiva Marina: per noi è un anno
elettorale, quindi il buon proposito è sicuramente quello di portare
a compimento al meglio possibile i progetti aperti e lasciare a chi
subentra un bilancio di previsione equilibrato e ben fatto. Abbiamo
l’inaugurazione del nuovo ufficio turistico, che certamente sarà
concluso. Il futuro vero e proprio sarà un tema per l’amministrazione
subentrante. Noi come danni dalla mareggiata ne abbiamo registrati per
lo più da privati, che però sono già ripartiti per la
ricostruzione. Come municipalità abbiamo alcune puntuali e non
rilevanti strutture che necessitano interventi urgenti e che
sistemeremo con i nostri fondi. Per la spiaggia, stiamo aspettando i
fondi regionali.

*****

COME ASCOLTARE RLV

LUNGO LA COSTA IN FM – 100.5: LEVANTO; 96.40: BONASSOLA; 89.90: LE
CINQUE TERRE 100.6: SESTRI LEVANTE, CASARZA, MONEGLIA, DEIVA MARINA E
FRAMURA. NELL’ENTROTERRA IN FM: 91.40: BRUGNATO E BORGHETTO DI VARA;
93.30: VARESE LIGURE, S. PIETRO VARA; 100.6: CASTIGLIONE CHIAVARESE,
CARRO, CARRODANO; 92.50: MAISSANA E SESTA GODANO.
ASCOLTACI ANCHE ONLINE [1]

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: