Cinque Terre: manutenzione sentieri, il parco investe 120.000 euro

di Guido Ghersi

Il Parco Nazionale delle Cinque Terre, nello scorso mese, ha stanziato 120 mila euro ai tre Comuni (Monterosso al Mare, Vernazza e Riomaggiore), per la messa in sicurezza  e la manutenzione dei sentieri della zona. I maggiori interventi si stanno concentrando sul “Sentiero Azzurro” nei tratti tra i Comuni di Monterosso al Mare e Vernazza e da quest’ultimo verso la sua frazione di Corniglia.

Il piano di conservazione che proseguirà fino all’inizio della prossima stagione turistica, comprenderà opere di manutenzione come il ripristino dei “muri a secco”, piccoli lavori di regimazione delle acque, sistemazione dei gradini in pietra, il ripristino delle staccionate e ringhiere in legno. Gli interventi sono stati programmati con i tre citati Comuni e necessari perché il “Sentiero Azzurro” è il più frequentato dai turisti ed è quindi il percorso maggiormente soggetto ad usura. Un passaggio che consuma il territorio, provocando piccoli cedimenti e crolli del tracciato, dei muri in sasso e sopratutto delle scalinate in pietra. I punti più critici che richiedono regolari interventi sono ubicati nella zona della scalinata delle “Tre Croci”(Riomaggiore), nella gola di Guvano e in zona Prevo (Vernazza), per il sentiero che da quest’ultimo Comune condue alla sua frazione di Corniglia oltre che per il tratto Vernazza-Monterosso, il punto più critico è posto nella zona dell'”Acqua pendente”.

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: