Riomaggiore: scuole, lavori per oltre mezzo milione

di Guido Ghersi

Un investimento di oltre mezzo milione di euro per mettere a norma le scuole comunali. A Riomaggiore, la Giunta comunale ha dato il benestare alla definitiva ed esecutiva progettazione degli interventi che prenderanno corpo nella scuola materna di Via Signorini, in quella elementare di Castello e della secondaria “Signorini” di Via Malborghetto.

Filo conduttore delle opere, sarà la messa in sicurezza sismica degli edifici, un’opera necessaria dopo le verifiche di vulnerabilità sismica commissionate nella scorsa primavera, Gli edifici, costruiti decenni addietro, pur non presentando alcuna criticità, hanno la necessità di essere adeguati rispetto alle nuove disposizioni in materia sismica.

Per la scuola materna, sono previste opere per 272mila euro, per l’elementare di Castello i lavori costeranno poco più di 156mila euro, mentre per la scuola secondaria “Signorini” l’importo indivoduale dall’esecutiva progettazione è di 105 mila euro. Per fortuna, a dar man forte all’Amministrazione Comunale ci ha pensato lo Stato, infatti questo Comune delle Cinque Terre è tra i beneficiari del bando per l’edilizia scolastica e la sicurezza nelle scuole introdotto dalla “legge di bilancio”  del 2017, con il Governo che in pratica coprirà quasi per l’intero le spese sostenute dal Comune che aggiungerà solo 50 mila euro di soldi comunali. Tutti i progetti, sono stati a suo tempo, approvati dalla Giunta del  Comune rivierasco, attivando i propri uffici per avviare l’iter che dovrebbe portare nel giro di pochi mesi, all’affidamento delle opere.

Il sindaco, Fabrizia Pecunia, ha voluto ringraziare il Provveditorato alle Opere Pubbliche, mentre ha dichiarato che, quanto prima, sarà provveduto alla gara di appalto ma ovviamente i lavori partiranno soltanto il prossimo mese di giugno, alla chiusura dell’anno scolastico 2018/2019, al fine di non creare disagi agli alunni.