Truffe: campagna di informazioni agli anziani

Dalla Prefettura di Genova riceviamo e pubblichiamo

“Uniamole Forze contro le Truffe”, la campagna di informazione promossa dalla Prefettura di Genova, dalla Polizia di Stato, dall’Arma dei Carabinieri e dalla Guardia di Finanza giunge ad un’altra importante tappa.

 “Suo figlio ha avuto un incidente, porti denaro e oro”.

 Contattano al telefono anziani spacciandosi per appartenenti alle Forze dell’Ordine,avvocati, o assicuratori riferendosi ad un incidente stradale che riguarda il figlio o un congiunto e chiedono denaro o gioielli per evitare che il parente incorra in gravi sanzioni. La vittima, così disorientata, viene attirata in un“incontro trappola” volto alla consegna di denaro o preziosi ai malintenzionati.

Con questo copione, nell’ultimo mese, ignoti truffatori hanno tentato ripetutamente, per circa 20 volte, la messa in scena di questo tipo di truffa ai danni degli anziani, ma quasi sempre la vittima, insospettitasi, non è caduta nel tranello.

 L’alto numero di tentativi di truffa andati a vuoto, a fronte di una considerevole diminuzione delle truffe consumate nella provincia di Genova, testimonia l’efficacia della Campagna “Uniamo le Forze contro le Truffe” promossa dalla Prefettura di Genova, dalla Polizia di Stato, dall’Arma dei Carabinieri e dalla Guardia di Finanza, con l’adesione della Regione Liguria, della Città Metropolitana, del Comune di Genova, della Camera di Commercio,dell’Arcidiocesi di Genova, di CGIL, CISL, UIL, di Confartigianato, dell’A.B.I.e della grande distribuzione commerciale.

Dopo aver incontrato gli anziani presso municipi e altri luoghi di aggregazione, e di custodi sociali, fornendo utili consigli di autoprotezione, Uniamo le Forze contro le Truffe intende mantenere alta l’attenzione, soprattutto in vista del Natale ove maggiori possono essere le occasioni di contatto con i malintenzionati, e prosegue con spazi dedicati alla truffe più frequentemente messe in atto in questo periodo.

 Nelle giornate del 17 e del 18 dicembre 2018 la Polizia di Stato insieme all’Arma dei Carabinieri, alla Guardia di Finanza ed all’ABI Liguria, grazie alla collaborazione della COOP e dell’ARCI, saranno presenti, secondo l’allegato calendario, presso la sala punto di incontro del supermercato COOP Valbisagno e presso la Palazzina Guglielmetti dell’ARCI per fornire consigli pratici per prevenire i raggiri ai danni degli anziani.

 Nell’ambito della manifestazione verrà distribuito l’unito volantino contenente consigli anti truffa e chiarimenti utili.

 La campagna ha già visto svolgersi tre cicli di incontri nei nove Municipi della città, in molti comuni dell’area metropolitana, nelle parrocchie, presso i Centri Anziani di AUSER, presso i supermercati COOP.

 Incontri che hanno richiamato grande interesse da parte del pubblico e che hanno permesso di far registrare una importante flessione ditali tipologie di reati (tra il 2016, anno di avvio della Campagna ed il 2017si è registrata una flessione di circa il 35% delle truffe ai danni di persone anziane, flessione che si conferma anche per l’anno 2018 – Dati SDI), grazie agli utili consigli degli esperti delle Forze di Polizia e che saranno replicati ed estesi ad altre realtà.

 gli operatori bancari e postali, per arginare, in collaborazione, l’”odioso”fenomeno della truffa consumata in banca e consentire una pronta opera di repressione nei confronti dei malviventi.

 Questa iniziativa potenzia sempre più la rete capillare di prossimità e protezione dell’anziano contro l’isolamento che è nata in questa provincia per difenderli dai truffatori porta a porta.

In programma, inoltre:

  •  Video clip di formazione per operatori bancari;
  • Diffusione di consigli attraverso confezioni di prodotti di largo consumo;
  • Pannelli “anti truffa” sui bus di AMT;
  • Spot da mandare in onda presso le locali emittenti televisive.