Rapallo: “Fons Gemina” ricorda Emilio Carta

Dal Direttivo del Circolo Culturale “Fons Gemina” riceviamo e pubblichiamo

Il Circolo Culturale “Fons Gemina” chiuderà l’anno 2018 con un evento dedicato a Emilio Carta. “Proprio Emilio – dice il Presidente Gianni Arena – aveva scelto di presentare con noi – in prima assoluta – il suo ultimo libro, “Il Mancino – le ossessioni di un killer”, domenica 16 dicembre alle ore 10.30 presso l’Hotel Europa; e noi, su esplicita richiesta della famiglia, manterremo la stessa data per onorare la promessa fatta. Ci ha lasciato l’uomo ma l’amico rimarrà sempre nel nostro cuore, ripensando a tanti momenti speciali vissuti assieme.  Siamo orgogliosi di annoverare nel Direttivo la figlia di Emilio, Valentina, che saprà mantenere viva l’eredità culturale del padre. Sarà, innanzitutto, una giornata per ricordare un amico”.

Il libro vede il ritorno di Carta con l’atmosfera noir, dove è protagonista un killer (“Il Mancino”) collezionista di armi che nasconde – insospettabilmente – in un “buen ritiro” presso le Nagge rapallesi; ma l’ossessione verso la pistola più desiderata (quella impugnata da Ali Agca contro papa Woytila) e una donna misteriosa, costringeranno la sua vita ad una svolta imprevista. “Ritmo incalzante – sottolinea Arena – ed un contesto insolito, per un libro che sorprende pagina dopo pagina. Mi piace, inoltre, ricordare che giusto un anno fa (era il 17 dicembre 2017) Emilio era con noi all’Hotel Europa, per presentare “Rapallini e rapallesi – cento personaggi in cerca d’autore” assieme a Sandro Sansò’”. E proprio allo scrittore e giornalista Sandro Sansò’ spetterà il ricordo dell’autore, mentre – a seguire – Luisa Marnati introdurra’ l’opera di Carta. Ivaldo Castellani, Direttore artistico del teatro genovese “Rina e Gilberto Govi” nonché collaboratore de “Il Mare”, sarà il moderatore del libro di cui verranno lette alcune pagine, a cura di Claudia Ambrosini e Marina Ricci; infine, a Valentina Carta, il compito di concludere l’evento dedicato al padre.

“Siamo certi che tanti amici vorranno ricordare, con noi, Emilio – conclude Arena – E aggiungo che molte persone, negli ultimi giorni, hanno avanzato l’idea di intitolargli un angolo di Rapallo, meglio se in prossimità del mare. Riteniamo che sarebbe un gesto significativo, e intendiamo esserne promotori.”

L’appuntamento è per domenica 16 dicembre, alle ore 10.30, presso l’Hotel Europa. Ingresso libero.

La cittadinanza tutta è invitata a partecipare.

 

 

 

 

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: