Chiavari: pochi al “mercatino” i banchi di antiquariato

Gli antiquari sono un po’ come i veri librai, mediatori culturali. I mercatini mensili che si svolgono nelle varie città italiane, da quello dei Navigli a Milano a quello di Casale Monferrato, richiamano arredatori, architetti, appassionati che girano mezza Italia (e non solo) per trovare l’oggetto richiesto e sanno di poterlo trovare più facilmente in questo o quel mercato.

Chiavari ha smesso da un po’ di tempo di essere un punto di riferimento. Esistono ancora banchi di antiquariato, ma sono pochi confronto a quelli che offrono oggettistica di poco conto; libri non certo antichi. Valeva la pena ampliare lo spazio aprendo a nuove bancarelle? O forse occorreva selezionare i banchi per mantenere una clientela culturalmente più preparata e magari capace di contribuire all’economia della città). Anche il mercatino dell’antiquariato per altro sembra rispecchiare lo stato della città che si lascia andare.

 

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: