Rapallo: “Le problematiche post mareggiata”

Dall’ufficio stampa di Assinrete riceviamo e pubblichiamo

In data odierna si è tenuta la presentazione della Rete di Imprese Visond-Rapallo alla presenza della Consigliera Regionale Lilli Lauro e dei vertici di Assinrete.

Oltre ai temi dibattuti e alle problematiche che la rete si troverà ad affrontare, si è evidenziata la particolare criticità dei problemi ambientali conseguenti all’evento consistenti nel rischio di sversamenti di liquidi e di materiali inquinanti vari. Forte preoccupazione è emersa per le tempistiche inerenti la bonifica dell’area, per la ricaduta negativa per le attività delle stagioni balneari e turistiche, fonte economica principale della città.

Importanti le presenze tra il pubblico a testimoniare l’attenzione al tema come la Capitaneria di Porto, il Presidente degli Albergatori Rapallo e  Zoagli, con il quale è già iniziato un dialogo che verrà approfondito nei giorni a seguire per verificare come poter contribuire a dare loro sostegno .

Di Visond-Rapallo  ricordiamo fanno parte: Italsub S.r.l.s., la Giuseppe Santoro S.r.l., la Oromare S.p.A., l’impresa Tito Neri S.r.l. e la Drafinsub S.r.l. , tutte  imprese operanti a livello nazionale ed internazionale in svariati settori trasversali tra loro. La loro unione sotto un unico soggetto vuole facilitare le risposte alle specifiche esigenze connesse con le operazioni di recupero e bonifica della zona interessata dall’evento atmosferico di fine ottobre,  nel tentativo di limitare gli inevitabili disagi e ripristinare quanto prima le aree litoranee colpite.

Assinrete si è fatta promotrice di questa iniziativa cercando di incoraggiare la ripresa della normalità, forte della propria esperienza e competenza.