Monterosso: uso defibrillatore, tutto esaurito per i corsi

Dal Comune di Monterosso riceviamo e pubblichiamo

I corsi, offerti gratuitamente a tutta la popolazione residente e agli operatori che lavorano sul territorio, si sono svolti in due sessioni: mattina e pomeriggio coinvolgendo i monterossini di ogni età e professione come carabinieri, vigili urbani, infermieri, pensionati, insegnanti, operai e ristoratori.

Per la seconda volta Monterosso investe nella salvaguardia della salute e nella tutela alla vita. La prima iniziativa si era svolta nell’aprile del 2016 permettendo ai quaranta partecipanti di conseguire l’attestato di abilitazione.

Il progetto fortemente voluto e sostenuto dalla presidente della P.A. Michela De Simoni ha permesso di formare un altro gruppo di quaranta partecipanti.

In caso di emergenza (secondo la legge 120 del 03/04/2001) ogni cittadino con un’adeguata formazione di rianimazione cardiopolmonare può prestare soccorso usando il Defibrillatore semi-automatico.

Coordinatori del corso il Dott. Fabio Ferrari, la Dott.ssa Simonetta Giannetti e la Coordinatrice infermieristica Cinzia Tiziana Pisarelli della C.O. 118 Spezia Soccorso. I relatori hanno illustrato come comportarsi in caso di emergenza: durante la fase teorica hanno spiegato le quattro fasi del soccorso, facendo riferimento alla catena della sopravvivenza e all’importanza della tempestività delle azioni; durante la successiva parte pratica i partecipanti hanno potuto attuare i concetti appresi fino a quel momento.

Visto l’impegno e il buon esito delle prove, tutti gli iscritti hanno conseguito l’abilitazione come Operatori BLSDLa volontà di abilitare persone comuni (detti laici) all’uso del DAE è nata, già due anni fa, dopo l’istallazione a Monterosso di due colonnine contenenti i Defibrillatori Semi-automatici: una nella piazza del centro storico (sotto l’arcata ferroviaria) e l’altra nel paese nuovo in via Fegina (davanti al campo sportivo).

Desidero davvero ringraziare tutti per l’alta adesione e il senso di responsabilità con cui hanno affrontato il corso. – commenta a caldo la presidente De Simoni e continua – ringrazio i coordinatori che hanno tenuto le lezioni, gli amministratori del Comune che hanno partecipato e davvero tutti quanti hanno scelto di mettersi in gioco per il bene e la salute della comunità”.

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: