Zoagli: il 25 “…in quanto Donna” contro la violenza

Da EgoenergyFreetime riceviamo e pubblichiamo

“…in quanto Donna” – Speciale femminicidio a Zoagli
Un primo passo, ponderato, verso la normalità di Testino Cinzia.

Da quando ci siamo spostati sul levante ligure, generalmente veniamo ricordati per gli eventi ludici e ricreativi, pur avendo alle spalle nei nostri 35 anni di attività format di spessore e quando avevamo messo in cantiere questo evento la situazione ligure dei collegamenti era già precaria dalla caduta del ponte Morandi, e quando sembrava che peggio non potesse accadere, ecco arrivare la devastazione. Il nostro paese di adozione, Zoagli, viene “frullato” dalla forza della natura e ci porta via (di nuovo) mai n modo violentissimo, le bellissime passeggiate a ridosso del mare, la rotonda incassata a regola d’arte nella roccia, dove da 14 anni organizzavamo gli Omaggi alla Luna Piena, 1 ristorante storico all’interno di bagni altrettanto storici, 2 ristoranti che hanno fatto innamorare e tanti danni qua e là. Si, Zoagli non ha fatto notizia come Rapallo e Portofino, perché, per sua natura, è più riservata e meno social, più un club che una multinazionale, ma non per questo non ferita e amata.

Quindi, consci che oltre a tutto il resto ci vuole anche positività e iniziativa, eccoci pronti, nel nostro fare, ad assemblare un evento con un tema importante quanto il luogo dove verrà svolto:

Zoagli – Domenica 25 novembre
Giornata mondiale contro la violenza sulle donne

presso la Palestra Comunale, con orari dalle 9.30/13.00 e dalle 15.30/20.00 (Diritti, Installazioni, Storia, Simboli, Statistiche, Confronti, Video, Dibattiti, Riflessioni,  Testimonianze).

Interverranno:
-Centro Antiviolenza e di Ascolto Telefono Donna di Chiavari,
-Polizia Locale di Zoagli,
-Villaggio del Ragazzo,
-Coordinamento Raimbow Liguria Pride, -Distretto Sociali Rapallo /Zoagli,
-Polizia Locale Rapallo,
-Arma dei Carabinieri
oltre a Counseling, Storici, Avvocati, Insegnanti, Giornalisti, Sacerdoti.

Installazioni artistiche di: Ferrari Danilo, Serra Marina, Paolo Carugati.

“Date forza alla rete di contrasto contro la violenza di genere, con la vostra presenza”.
Sarebbe bello ritrovarsi, iniziando da questo contesto, anche per constatare in modo tangibile il calore della solidarietà.