Rapallo: trovano nel greto del Tuja la bandiera del porto Riva, riconsegnata

Testo e foto di Marino Scarnati

Tre ragazze, appartenenti all’esercito dei volontari che dal 30 ottobre si danno da fare per ripulire la città dai danni provocati dalla mareggiata, hanno trovato nel greto del torrente Tuja la bandiera del Porto Carlo Riva che il vento aveva strappato e i marosi e la corrente portato a levante della città.

Oggi Francesca Sacco e le sorelle Federica ed Elena Boeri, in compagnia di altri volontari tra cui due ragazze milanesi che hanno “Rapallo nel cuore”, sono andate in porto ed hanno consegnato la bandiera a Pia Riva, figlia dell’ingegnere Carlo e al marito Andrea dell’Asta, amministratore unico della società.

Il simbolo del porto è tornato inaspettatamente a casa, tornerà a sventolare sul pennone. Evidente l’emozione di Pia Riva e del marito. “E’ un motivo in più per ricominciare, questo simbolo ci dà nuova forza”. Ed ha ringraziato i ragazzi non solo per averle riportato la bandiera, ma anche per la loro generosità, lo spirito di altruismo, il senso civico. Alla consegna era presente un volontario della Protezione civile di Rapallo.

A domanda, Pia Riva ha ricordato l’alto senso civico del padre, il rispetto per i clienti, il severo esame che aveva promosso il progetto della struttura, realizzata con i criteri che al tempo determinavano la normativa in fatto di porti.

 

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: