Recco: consolidamento del muro di via Polanesi

Dall’ufficio stampa del Comune di Recco riceviamo e pubblichiamo

Continua l’approvazione in giunta dei progetti esecutivi sui quali ha lavorato nel corso degli ultimi anni l’ufficio Lavori Pubblici guidato dall’assessore Giuseppe Rotunno.
Dopo la sentenza della Corte Costituzionale che ha determinato lo sblocco dell’avanzo di amministrazione degli enti locali, si può infatti procedere ai bandi di gara per aggiudicare quei lavori già programmati da tempo e rimasti nel cassetto a causa del patto di stabilità.

“Ieri – spiega l’assessore Rotunno – è toccato al progetto di consolidamento del muro che sostiene via Polanesi, nel tratto compreso fra i civici 37 e 47. Si tratta di un muro che era oggetto di attento monitoraggio già da diversi anni e che, pur non presentando rischi evidenti di crollo, ci ha indotto a realizzare comunque un intervento di messa in sicurezza definitivo”.
Vale infatti la pena ricordare che tre anni fa si era verificato un crollo parziale dello stesso muro, sebbene in un tratto più a monte, sui quali l’amministrazione era già intervenuta.

Il capitolato lavori che verrà messo a gara presenta un importo complessivo di 95.000 euro.
“Si tratta in effetti di un lavoro importante – conclude l’assessore Giuseppe Rotunno – perché il muro in questione ha un’altezza complessiva di 7 metri, interrotto a metà da una fascia di terreno. Trovandosi poi in zona vincolata paesaggisticamente, dovrà essere interamente rivestito in pietra. Per migliorare le condizioni di stabilità e sicurezza abbiamo inoltre fatto la scelta di inserire, in aggiunta alla palificazione, un adeguato numero di tiranti sotto la careggiata di via Polanesi”.
Anche in questo caso si stima che i lavori possano iniziare nei primi mesi del 2019.

 

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: