Sestri: gestione Musel, un’interrogazione

Da Marco Conti, consigliere comunale Sestri Levante riceviamo e pubblichiamo

Questa mattina il Consigliere Comunale e candidato a Sindaco alle elezioni di giugno Gian Paolo Benedetti, ha presentato un’interrogazione a risposta scritta, sottoscritta dal collega Marco Conti, sul contratto di collaborazione coordinata e continuativa a promozione e gestione del Musel.

“L’attuale contratto – dichiara Gian Paolo Benedetti – prevede la promozione e la gestione del museo archeologico della città anche attraverso l’elaborazione di un programma di iniziative culturali. Prevede altresì che al termine di ogni anno debba essere presentata all’ amministrazione una relazione sull’ attività svolta e sui risultati raggiunti. Preso atto che i dati  non sembrano essere in linea con le aspettative e visto che il contratto risulta essere in scadenza il 31/12/2018 ritengo che occorra riflettere seriamente su tutto questo sistema che presenta costi fissi di gestione rilevanti”.

Con la DGC n° 257 del 29 dicembre 2016 la gestione del Musel è passata a Mediaterraneo Servizi Srl – incalza Marco Conti – i numeri sono veramente da brivido: mediamente 8 visitatori al giorno per il periodo 2013-2018!!!  Accertato che i dati certificano in maniera inequivocabile lo scarsissimo interesse da parte di residenti e turisti, perché continuare a insistere in questo bagno di sangue? Non sarebbe il caso di riflettere seriamente sul suo futuro visto e avere maggiore rispetto sull’ impiego del denaro dei cittadini? Forse è giunto il momento di tagliare i rami secchi e concentrare sforzi umani ed economici in altre necessità e priorità”.

I Consiglieri Benedetti e Conti chiedono al Sindaco e agli Assessori competenti di conoscere:

· Se sia mai stato controllato l’eventuale contemporaneo svolgimento da parte del collaboratore di attività inconciliabili ed incompatibili con l’incarico ricoperto;

· Se il Comune abbia ricevuto le prescritte relazioni di fine anno sull’ attività svolta  e sui risultati raggiunti fornita ogni fine anno dal collaboratore e se sono in linea con le aspettative dell’ente;

· Quali siano gli incassi percepiti negli ultimi tre anni dal Museo;

·Se alla luce dei risultati ottenuti, qualunque siano, intendano continuare ad assegnare svolgimento di  collaborazioni di qualunque tipo o altri incarichi all’ attuale collaboratore in scadenza

Sistema Museale di Sestri Levante

 

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: