‘Santa’: macchinario per differenziare rifiuti mareggiata

Dall’ufficio stampa del Comune di Santa Margherita Ligure riceviamo e pubblichiamo

Prosegue il trend positivo della raccolta differenziata a Santa Margherita Ligure a seguito dell’introduzione in tutta la città del nuovo sistema di conferimento rifiuti.

Il mese di ottobre 2018 si è chiuso con un dato – ancora parziale approssimato per difetto perché privo di alcuni parametri legati alle compostiere domestiche – che sfiora l’82%, 81,42% per la precisione.

Attualmente Santa Margherita Ligure si attesta su una media del 75,65%, per effetto dei primi due mesi dell’anno (58,41% e 56,85%) durante i quali vigeva in gran parte del territorio cittadino il vecchio sistema.

«I dati dimostrano la bontà del progetto che abbiamo messo in campo per la tutela del nostro ambiente e la concreta adesione della cittadinanza sammargheritese – spiega il Sindaco Paolo Donadoni – quello della raccolta differenziata è uno dei temi su cui l’attenzione è a 360 gradi. Anche in questa fase emergenziale, la rimozione dei detriti avviene quanto più possibile differenziando i materiali ottenendo un notevole risparmio al momento del conferimento».

In questi giorni – infatti – è operativa nella spiaggia di Ghiaia, punto di raccolta dei detriti della mareggiata, uno speciale macchinario: si tratta di un vaglio che separa i rifiuti dalla sabbia e dalla ghiaia, consentendo di estrarre e separare la gran parte di plastica e legno.

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: