Camogli: “La mareggiata e una diga soffolta”

Da Claudio Pompei, consigliere comunale e capogruppo “Camogli nel cuore” riceviamo e pubblichiamo il testo della seguente interpellanza

Camogli, come altri tratti di costa Ligure, è stata colpita e danneggiata dall’eccezionale mareggiata dello scorso 30 ottobre. Le attività commerciali dalla metà passeggiata in giù verso la Chiesa sono state tutte interessate dall’evento in forma più o meno grave a seconda dell’esposizione fronte mare.

Vi interpello per conoscere le vostre intenzioni:

sull’utilità di realizzare una diga sommersa davanti alla spiaggia, che lo dichiaro subito per non incorrere in banali ed inutili strumentalizzazioni, non avrebbe evitato tutti i danni dell’ultima mareggiata, ma avrebbe magari potuto ridurli. In futuro di fronte a moti ondosi meno violenti sarebbe ottimo riparo, garanzia di sicurezza per i cittadini e tutela per le attività commerciali. da oltre venti anni le vostre amministrazioni parlano di questo progetto, forse è giunto il momento di impegnarsi in questa direzione.

la necessità di creare e/o rimodulare un Regolamento Comunale in caso di specifica concomitanza di allerta rossa e previsioni di forti mareggiate, che preveda dove posizionare le barche e le canoe e che inviti i titolari dei locali a togliere i tavoli da fuori perché tutti questi oggetti sopra citati possono essere trasportati dalle onde e trasformarsi in causa di pericolo per i cittadini e di danneggiamenti per vetrine e strutture.

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: