Pallanuoto M/ Bogliasco: capitan Guidaldi operato alla mano

Dall’ufficio stampa del Bogliasco Bene riceviamo e pubblichiamo. Di Marco Tripodi

È durato circa venti minuti l’intervento chirurgico di riduzione della frattura alla mano alla quale si è sottoposto nel tardo pomeriggio di ieri Gimmi Guidaldi.
L’intervento, eseguito in anestesia locale dall’ottima equipe guidata dal professor Igor Rossello, un vero e proprio luminare in materia, è avvenuto presso la clinica Villa Montallegro di Genova.
Le condizioni del capitano del Bogliasco Bene sono ottime, tanto che già in serata Guidaldi ha lasciato la struttura e fatto ritorno a casa. Le sue prime parole dopo l’operazione sono rivolte proprio a chi l’ha preso in cura: “Ho avuto la fortuna di essere stato operato da uno dei migliori specialisti in questo campo. Lo ringrazio vivamente per la cortesia e la professionalità che ha dimostrato nei miei confronti. Così come desidero ringraziare tutto lo staff della clinica, a cominciare dalle sempre gentilissime Debora e Federica”.

I tempi di recupero prevedono per il numero 10 biancazzurro un’assenza dalle vasche di circa un paio di mesi. “L’obiettivo è quello di tornare disponibile per la prima gara dell’anno nuovo, quella interna con la Roma del 5 gennaio. Anche se, pur senza  forzare, mi piacerebbe poter rientrare in squadra già nell’ultimo impegno prenatalizio, il 22 dicembre contro il Posillipo”.

Sarebbe davvero un bel regalo di Natale per Gimmi che andrebbe ad aggiungersi all’arrivo del suo secondogenito, la cui nascita è programmata proprio per la metà del prossimo mese.

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: