Chiavari: vaccino antinfluenzale, a chi è consigliato

Il picco del’influenza è previsto a febbrio e metterà a letto migliaia di persone. Ricordiamo che è iniziata ieri la campagna per la vaccinazione antinfluenzale e antipneumococcica che nell’Asl4 si concluderà il 31 dicembre. Di seguito, dal sito della stessa Asl 4 chi deve vaccianrsi, dove e quando.

****

La vaccinazione antinfuenzale è rivolta a tutti i soggetti con condizioni di rischio ed in particolare:

a)        Soggetti di età pari o superiore a 65 anni

b)        Bambini di età superiore ai 6 mesi, ragazzi e adulti affetti da:

●         malattie croniche a carico dell’apparato respiratorio (inclusa l’asma persistente, la displasia broncopolmonare e la fibrosi cistica e la broncopneumopatia cronica ostruttiva – BPCO)

●         malattie dell’apparato cardiocircolatorio, comprese le cardiopatie congenite e acquisite

●         diabete mellito e altre malattie metaboliche (inclusi gli obesi con BMI > 30 e gravi patologie concomitanti)

●         malattie renali con insufficienza renale

●         malattie degli organi emopoietici ed emoglobinopatie

●         tumori

●         malattie congenite o acquisite che comportino carente produzione di anticorpi, immunosoppressione indotta da farmaci da HIV

●         malattie infiammatorie croniche e sindromi da malassorbimento intestinale

●         patologie per le quali sono programmati importanti interventi chirurgici

●         patologie associate ad un aumentato rischio di aspirazione delle secrezioni respiratorie (ad es. malattie neuromuscolari)

●         epatopatie croniche

c)         Bambini e adolescenti in trattamento a lungo termine con acido acetilsalicilico, a rischio di Sindrome di Reye in caso di infezione influenzale

d)        Donne che all’inizio della stagione epidemica si trovano nel secondo e nel terzo trimestre di gravidanza

e)        Individui di qualunque età ricoverati presso strutture per lungodegenti

f)         Medici e personale sanitario di assistenza

g)        Familiari e contatti di soggetti ad alto rischio

h)        Soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo

i)         Personale che, per motivi di lavoro, è a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus influenzali non umani:

allevatori

addetti all’attività di allevamento

addetti al trasporto di animali vivi

macellatori e vaccinatori;

veterinari pubblici e libero-professionisti

La vaccinazione antipneumococcica è rivolta ai soggetti di qualunque età con patologia cronica. Inoltre sono stati invitati a vaccinazione tutti i soggetti che, nel 2018, compiono i 65 anni (coorte di nascita 1953). A costoro è stata inviata una lettera con invito a vaccinarsi.

Dove ci si può vaccinare? Presso il proprio medico curante o presso uno degli ambulatori di vaccinazione dell’ASL negli orari sottoriportati:

Orari e Ambulatori

 

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: