Chiavari: prima edizione del Premio Nazionale di esecuzione musicale

di Giuseppe Valle

È stato presentato questa mattina il Premio Nazionale di esecuzione musicale “Città di Chiavari” per giovani clarinettisti. Promosso dall’Accademia Musicale Chiavari – che compie vent’anni – ha il patrocinio del Comune. Il premio, dotato di borse consistenti (2.000 euro al primo classificato, 1.500 al secondo e 1.000 al terzo), si propone di scoprire e valorizzare giovani talenti e favorire lo sviluppo della cultura musicale.

Mauro Luca Bellinzona, Giorgio Casiraghi e Silvia Stanig

La sede del Concorso è l’Auditorium San Francesco.

Giuseppe Garbarino

Fabrizio Meloni

Corrado Giuffredi

La prestigiosissima giuria è composta da Giuseppe Garbarino clarinettista notissimo e direttore d’orchestra, Fabrizio Meloni 1° clarinetto solista al Teatro alla Scala, Corrado Giuffredi 1° clarinetto solista Orchestra Svizzera Italiana  e lo stesso Bellinzona. I dieci finalisti dovranno eseguire brani particolarmente difficili:

sabato 10 novembre ore 15, Carl Maria Von Weber, Concerto n° 1 in Fa minore Op. 73;

Robert Schumann, Phantasiestüke Op. 73.

Nella semifinale delle ore 21: Wolfgang Amadeus Mozart, Concerto in La Maggiore K622;

Francis Poulenc, Sonata per clarinetto e pianoforte.

A scelta del concorrente una composizione per clarinetto solo, tratta dal repertorio del ‘900.

Domenica 11 novembre alle ore 9,30 si svolgerà la finale per i cinque concorrenti selezionati che eseguiranno:

Johannes Brahms, Sonata Op. 120 n. 1;

Claude Debussy, Première Rhapsodie.

Alle ore 15 il Concerto del vincitore e la premiazione.

Accompagnerà i clarinettisti il pianista Dario Bonuccelli.

Mauro Luca Bellinzona

Il Direttore Artistico dell’Accademia spega che il clarinetto è uno strumento dai molti colori e tutti i musicisti del Novecento hanno scritto brani per clarinetto.

 

 

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: