Bolkestein: le richieste dei concessionari balneari

Riunione in Regione, convocata dall’assessore Marco Scajola, per fare il punto sulla situazione degli stabilimenti balneari dopo la tremenda mareggiata del 29 e 30 ottobre. Presenti dirigenti della Regione; rappresentanti della Capitaneria di porto e della Camera di Commercio. E’ intervenuto anche il presidente dela regione Giovanni Toti per un breve saluto. Tra i rappresentanti dei Comuni anche l’assessore lal’Ambiente del Comune di Rapallo Umberto Amoretti (foto in basso).

Abbiamo chiesto a Massimo Stasio, imprenditore balneare, di riassumerci le richieste della categoria. “Chiediamo o un risarcimento in denaro o, in alternativa, un’estensione della concessione proporzionata all’entità del danno subito che varia da stabilimento a  stabilimento.  Importante è anche lo snellimento delle procedure per ricostruire ciò che esisteva prima della tempesta. Chiediamo – prosegue Massimo Stasio – anche un contributo per lo smaltimento dei rifiuti che le mareggiate gettano sul litorale, non siamo noi a portare quei detriti che dobbiamo differenziare, trasportare e conferire in discarica. C’è un altro fattore; una mareggiata analoga può ripetersi in futuro; abbiamo quindi chiesto alla Regione difese adeguate che proteggano il litorale e quindi anche le spiagge e gli stabilimenti balneari”.

 

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: