Sori: Mario Reffo rinuncia a candidarsi sindaco

Da Mario Reffo, farmacista, riceviamo e pubblichiamo

“Nel mese di luglio avevo dato disponibilità a lavorare per formare una squadra competitiva, in grado di presentarsi alle prossime elezioni comunali e mettersi al servizio del nostro paese per 5 anni. Mi sono impegnato strenuamente nella ricerca di persone motivate e solo parzialmente sono riuscito, infatti, a parte alcuni elementi, animati da senso civico ed affetto, che abbiamo accolto nel nostro gruppo, mi sono trovato a parlare con tanti, da cui immaginavo di poter ricevere un contributo significativo alla causa, che da una parte sembravano aggiornate e preparate su ogni problematica comunale, dall’altra, alla richiesta di esporsi, si sono cordialmente defilate.

Ho avvertito pure dopo un entusiasmo iniziale della gente, un graduale raffreddamento, che mi ha indotto a ritenere che forse non sono il candidato ideale, neanche per chi simpatizza per la nostra coalizione. Mi sono sentito un po’ solo ultimamente, solo nella mia ricerca, solo nel metterci apertamente la faccia, solo nel compattare il nostro gruppo.

La motivazione, che mi ha animato all’inizio di questa avventura, è svanita, lasciando anche il posto ad un po’ di delusione per quello che avrei voluto offrire e che non realizzerò. Mi sarebbe piaciuto portare un’aria nuova a Sori, aprendo il nostro paese ad una serie di iniziative, che mettessero in luce la sua vocazione turistica, ma forse i miei concittadini non vogliono questo cambiamento o forse sono troppo pochi quelli che vogliono veramente cambiare rotta rispetto al passato.

Ringrazio tutti coloro, che hanno creduto in me, che hanno speso un po’ del loro tempo a parlarmi, non dimenticherò la loro fiducia ed il loro affetto. In bocca al lupo! Mario Reffo, farmacista”

Mario Reffo, una grande carica di simpatia e competenza, rinuncia alla cndidatura a sindaco che gli era stata proposta

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: