Chiavari: la programmazione al cinema Mignon

Dal cinema Mignon di Chiavari (Via Martiri Liberazione 131; telefono 0185  309694) riceviamo e pubblichiamo la programmazione

Da mercoledì 31 a lunedì 5 novembre

Il verdetto

Orario spettacoli
15,15;  17,30;  21,30

Regia: Richard Eyre – Con: Emma Thompson, Stanley Tucci – Gran Bretagna, 2018 – 105′

Giudice dell’Alta Corte britannica, Fiona Maye è specializzata in diritto di famiglia. Diligente e persuasa di fare sempre la cosa giusta, in tribunale come nella vita, deve decidere del destino di Adam Henry, un diciassettenne testimone di Geova che rifiuta la trasfusione. Affetto da leucemia, Adam ha deciso in accordo con i genitori e la sua religione di osservare la volontà di Dio ma Fiona non ci sta. Indecisa tra il rispetto delle sue convinzioni religiose e l’obbligo di accettare il trattamento medico che potrebbe salvargli la vita, decide di incontrarlo in ospedale. Il loro incontro capovolgerà il corso delle cose e condurrà Fiona dove nemmeno lei si aspettava.

*****
Martedì 6
Rassegne Lamaca : Un affre di famiglia

Orario spettacoli: 15,00; 17,20

Regia: Kore’eda Hirokazu – Con: Lily Franky, Sakura Andò – GIAPPONE, 2018 – 121′

In un umile appartamento vive una piccola comunità di persone, che sembra unita da legami di parentela. Così non è, nonostante la presenza di una “nonna” e di una coppia, formata dall’operaio edile Osamu e da Nobuyo, dipendente di una lavanderia. Quando Osamu trova per strada una bambina che sembra abbandonata dai genitori, decide di accoglierla in casa

*****

Palma d’oro al festival di Cannes 2018.
Rassegna: “Il grande cinema restaurato – Il settimo sigillo
Orario spettacolo: 21,30

Regia: Ingmar Bergman – Con: Max Von Sidow, Bibi Andersson – Svezia, 1957 – 95′

Reduce dalle Crociate, il cavaliere Antonius Block torna in patria trovandovi però solo miseria e sgomento. La peste miete le sue vittime senza pietà, e anche sulla strada di Block, ormai svuotato di ogni fede, si para una nera figura: è la Morte in persona, venuta a reclamare la sua anima. Ma Block chiede tempo: accetterà di giocarsi la vita in una partita a scacchi, mentre l’incontro con una famiglia di artisti di strada gli restituisce la speranza.
Le inquietudini metafisiche del maestro svedese, calate in un barbarico scenario medievale, prendono forma in un bianco e nero nitido e accecante, colmo di riferimenti e di suggestioni pittoriche.

Mercoledì 7
Il settimo sigillo

Orario spettacoli: 15,30; 17,30

Un affare di famiglia

Orario spettacolo:  21,30

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: