Importunano attivisti Lega Nord; identificati e denunciati

Dall’ufficio stampa della Questura di Genova riceviamo e pubblichiamo

Durante la mattina del 27 settembre, due giovani, un ragazzo e una ragazza,  hanno insistentemente importunato alcuni attivisti presenti ad un banchetto del partito politico Lega, regolarmente autorizzato in zona San Martino, proferendo frasi di scherno nei loro confronti e esortando i passanti a non fermarsi, sottraendo e gettando nella spazzatura i volantini di propaganda che venivano distribuiti e rompendo alcune bandiere del partito lì esposte.

Grazie alle testimonianze raccolte da personale Digos intervenuto nell’immediatezza dei fatti, e poi confermate in Questura, è stato possibile addivenire all’individuazione dei due giovani, entrambi noti in ragione della loro appartenenza alla locale area antagonista e dimoranti nel quartiere.

Determinante, oltre alla visione delle immagini delle telecamere della zona e alle descrizioni rese dalle vittime, tra le quali alcuni ultrasessantenni, che hanno fornito dettagli rilevanti, quali i capelli rossicci del ragazzo e il fatto che i due avessero con loro un cane bianco e nero di media taglia, è stato il riconoscimento compiuto da un testimone, che ha consentito agli operanti di deferire all’AG, per i reati di violenza privata e danneggiamento aggravato, DG, di anni 29 e PM, di 32.