Cogorno: Convegno Diocesano (2)

di Giuseppe Valle

Presso la sede del Villaggio del Ragazzo di San Salvatore di Cogorno, si è svolto questa sera il Convegno Diocesano sull’approfondimento del Vangelo di Luca.

Dopo l’introduzione del vescovo mons. Alberto Tanasini, ha tenuto la sua dissertazione don Luca Mazzinghi, parroco e docente presso la Facoltà Teologica dell’Italia Centrale di Firenze e presso Pontificia Università Gregoriana.

Don Luca Mazzinghi, mons. Alberto Tanasini e don Alberto Gastaldi

È stato scelto il Vangelo di Luca perché sarà quello seguito nel prossimo anno liturgico. Don Luca ha fornito molti strumenti per una lettura corretta, documentata ed esistenziale, ricordando che un racconto è vero se il lettore lo fa proprio. Non possiamo quindi chiedere ai Vangeli di essere quello che non sono, cioè una biografia di Gesù, bensì delle vere e proprie catechesi il cui compito principale è fornire notizie certe sulla misericordia di Dio, sull’azione salvifica di Gesù Cristo che ci rivela il Padre e lo Spirito Santo.

Occorre che il cristiano torni a leggere la realtà contemporanea alla luce della parola di Dio, sappia cioè riconoscere i segni dei tempi, come raccomandava già nel 1961 Giovanni XXIII nell’enciclica Pacem in terris.

Don Luca Mazzinghi

Al termine della relazione, i numerosi ascoltatori presenti si sono riuniti in gruppi di 6-7 persone per formulare le domande di approfondimento da porgere a don Mazzinghi.

Il Pastore evangelico con la consorte.

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: