Chiavari: “Fornitura parcometri, facciamo chiarezza”

Da “Noi di Chiavari” riceviamo e pubblichiamo

Parcheggi a pagamento e nuova gestione a cura di Marina Chiavari: il gruppo consiliare Noi di Chiavari ha presentato una mozione sul tema, chiedendone l’iscrizione nell’ordine del giorno del prossimo consiglio comunale.

Roberto Levaggi (capogruppo), Daniela Colombo e Silvia Garibaldi si concentrano sulla questione dei parcometri. “Nonostante le molteplici osservazioni fatte sul bando da parte del nostro gruppo – affermano i tre consiglieri – osserviamo con sconcerto e disappunto come si sia proceduto comunque all’assegnazione della fornitura dei parcometri con un solo concorrente ammesso. Le recenti notizie pubblicate su alcuni organi di stampa ci danno però un quadro con parecchi dubbi e criticità. Vogliamo quindi dibattere a proposito: delle fonti di alimentazione energetica dei parcometri; delle caratteristiche tecniche del touch screen; delle caratteristiche tecniche del lettore bancario; dei dettagli relativi all’accreditamento bancario”.

I tre consiglieri osservano: “Riteniamo doveroso che, in nome del principio di trasparenza tanto decantato da questa maggioranza, il sindaco fornisca a noi e a tutta la cittadinanza ogni spiegazione del caso. È giusto, nell’ambito di questo tanto perseguito passaggio della gestione della sosta a pagamento a Marina Chiavari, società partecipata al 100% dal Comune, che non sia lasciato alcun buco oscuro, che non ci sia nessuna ombra, nessun margine di dubbio. Anche perché l’indagine della Procura di Milano sulla gara d’appalto non è assolutamente una bella notizia. Di Capua e la sua maggioranza facciamo chiarezza”.