Camogli: “Prima lo scavo pubblico, poi i box privati”

Da Tito Degregori, presidente Comitato tutela ambientale Centro storico Camogli, riceviamo e pubblichiamo

Questo Comitato, dopo avere preso atto delle dichiarazioni del dottor Olivari sindaco di Camogli sulla prevista  costruzione dei  silos sotterranei in zona ex scalo ferroviario   che confermano  che le alberature storiche non saranno toccate,che la viabilità non sarà assolutamente interrotta che il piano parcheggi è allo studio, chiede con molta educazione, cosa significa affermare tra l’altro sulla carta stampata, che le alberature storiche non saranno toccate, poiché è evidente che se gli scavi interesseranno anche marginalmente i  giardini pubblici, neanche con giochi di prestigio, tipo mago Silvan, può essere realizzabile quanto dichiarato.

Questo Comitato chiede altresì che, vista la sostenuta urgenza da parte dell’amministrazione comunale di posteggi, il primo scavo sia  destinato al posteggio a rotazione, vero interesse pubblico, invece che utilizzato a fini privati senza una comprensibile giustificazione.  Si chiede che le pubbliche autorità preposte alla tutela collaborino con gli amministratori comunali per l’incolumità e il bene di tutto il centro storico.

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: