Chiavari: Michael Frank, un americano nella Riviera di Levante

di Giuseppe Valle

È qui per presentare il suo libro “I formidabili Frank”, ed. Einaudi ma soprattutto perché si è innamorato dll’Europa, in particolare dell’Italia, ma specialmente della Liguria e specificamente della nostra riviera.

Gli chiedo come e quando è nato questo amore e mi racconta che vent’anni fa la sua amica Elisabetta lo aveva invitato e ha conosciuto le bellezze della Liguria, i suoi paesaggi, l’architettura e con maggior fatica ha apprezzato gli abitanti. Oggi le nuove generazioni sono più aperte e comunicative.

Michael Frank

Conosce e ama molto Recco, da 10 anni viene in vacanza con la famiglia a Camogli. Apprezza la nostara cucina e si definisce un vegetariano che mangia il pesce e cucina gli avanzi secondo le tradizionali ricette liguri.

Alberto Bruzzone lo ha sollecitato con domande sulla famiglia, dopo aver preso spunto da qualche stralcio del libro che Frank sta proponendo ai lettori italiani.

Alberto Bruzzone, Michael Frank, Tonino Gozzi, Sabina Croce e la figlia Vittoria

Persona molto alla mano, comunicativo e profondo, risponde con semplicità a domande complesse.

Il pubblico ha seguito con interesse l’intervista e molte sono state le domande che sono state poste allo scrittore americano. Abbiamo scoperto che frequenta un po’ il Buddismo e considera Trump un pagliaccio (e spera che vada via presto).

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: