Ponte Morandi: piano neve, viabilità alternativa in Liguria

Dalla Prefettura di Genova riceviamo e pubblichiamo

Si è tenuta oggi in Prefettura, alla presenza del Dottor Giovanni Busacca, Direttore del Servizio Polizia Stradale del Ministero dell’Interno e di funzionari di Viabilità Italia e della Protezione Civile nazionale, una riunione dei Comitati Operativi per la Viabilità della quattro province liguri.

Alla riunione, presieduta dal Prefetto Fiamma Spena, alla quale hanno partecipato anche rappresentanti della Regione e del Comune di Genova, sono state prese in esame, in particolare, le maggiori problematiche che potranno determinarsi sul nodo autostradale ligure a seguito dell’interruzione della A10 causata dal crollo del viadotto “Morandi”.

È stato preannunciato da parte di Viabilità Italia un apposito protocollo per la gestione del traffico lungo la viabilità autostradale alternativa, soprattutto durante le precipitazioni nevose, con l’individuazione di itinerari a lunga percorrenza esterni alla Regione Liguria ed è stato discusso l’impatto che la chiusura dei tratti autostradali potrà avere sulla viabilità ordinaria ed in particolare su quella cittadina.

È stata quindi sottolineata l’essenzialità della comunicazione sulle condizioni atmosferiche e di traffico e sui provvedimenti di chiusura della circolazione agli utenti stradali, in particolare a coloro che guidano automezzi professionali per il trasporto di persone e cose, e del coinvolgimento, a tal fine, delle associazioni di categoria.

È stato infine ribadito che in ragione della particolare situazione del “nodo” di Genova e quindi di tutta la Liguria, a seguito del crollo del Ponte Morandi, l’azione dei Comitati Operativi per la Viabilità liguri, durante la prossima stagione invernale non potrà che essere coordinata e finalizzata ad azioni e provvedimenti il più possibile omogenei, in costante contatto con le strutture della Protezione Civile e di Viabilità Italia e volta a raccordare, per il superamento delle criticità, l’azione delle Polizie statali e locali, di Anas e di Società Autostrade

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: