Ponte Morandi: “Accesso a fondi, agevolazioni alle imprese”

Dall’ufficio stampa del Consiglio regionale riceviamo e pubblichiamo 

Questa mattina la III Commissione-Attività produttive, presieduta da Andrea Costa (Liguria Popolare-Noi con l’Italia), ha approvato all’unanimità un disegno di legge “Semplificazioni procedurali a favore delle imprese danneggiate dal crollo del Ponte Morandi” che facilita l’iter autorizzativo per accedere alle agevolazioni economiche regionali per le imprese danneggiate dal crollo del ponte Morandi.

In particolare il provvedimento stabilisce che le agevolazioni, non cofinanziate con fondi comunitari, non siano subordinate alla regolarità contributiva dell’impresa, il cosiddetto Durc, previsto dalla legge regionale 13 agosto 2007, n. 30 “Norme regionali per la sicurezza e la qualità del lavoro”.

«Sono soddisfatto del pieno accordo raggiunto oggi su questo provvedimento e ringrazio la minoranza per la collaborazione che ha dimostrato in Commissione. Ritengo, infatti, questo disegno di legge una misura importante e di buon senso – dichiara Costa  – perché interviene operativamente per dare una risposta veloce e adeguata alle istanze del tessuto produttivo colpito da questa tragedia. Il provvedimento, che passerà a breve all’esame del Consiglio regionale – prosegue – rappresenta l’ennesima dimostrazione dell’approccio tempestivo e pragmatico che questa amministrazione assume da sempre per affrontare i problemi del territorio, e non solo di fronte a calamità come quella che ha colpito i genovesi e le imprese del territorio  nel tragico crollo del 14 agosto».

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: