‘Santa’: elezioni amministrative, si affilano le armi

Elezioni amministrative 2019 e concepimento delle liste che tra nove mesi si daranno battaglia per conquistare il Comune. A Santa Margherita si dà per scontata, anche se non esistono conferme ufficiali, la ricandidatura del sindaco uscente Paolo Donadoni che, dopo l’uscita tempestosa di Andrea Bernardin dalla maggioranza e le dimissioni di Pino Fois, è riuscito a mantenere compatta la coalizione, compresa la frangia di Alberto Balsi che probabilmente non farà più parte della squadra. Tutte congetture al momento, di cui però in città si parla.

Dopo il 9, finite le ferie, i gruppi di opposizione faranno il punto; l’idea è quella di candidarsi compatti; occorrono conferme da Jolanda Pastine e Andrea Bernardin; dovranno anche decidere se candidato sindaco sarà Angelo Bottino o Claudio Marsano. Probabile una candidatura dei Cinque Stelle, sempre molto presenti sul territorio; incerta la posizione del Pd.

Intanto martedì 4 dovrebbe riunirsi la commissione straordinaria sul porto presieduta da Carmela Pinamonti; al momento i commissari non sembrano avere raccolto grandi risultati. Il tema porto sarà alla base della campagna elettorale assieme al Piano urbanistico. Sullo sfondo il rilancio della città.