Rapallo: “Appuntamenti estivi, date più spazio a bimbi e ragazzi”

Paola Cortellesi, Vittorio Sgarbi, Miche Placido, i giovani rap Ernia e Rkomi, eventi di grande successo come, fresca fresca, la serata del Red Carpet svoltasi ieri. All’elenco potremmo elencare ulteriori iniziative, anche sportive. Non ci sentiamo di aggiungerne, invece, altre, anche particolarmente onerose,  dette “di nicchia” perché interessano un numero limitato di persone; tra queste il Premio per la donna scrittrice il cui successo non si misura dal numero dei concorrenti, ma dall’eco che ha in campo nazionale.

Al contrario ci sono iniziative che hanno un grande seguito e meriterebbero più spazio. Ci riferiamo in particolare a quelle destinate ai bambini (tre serate di cui una annullata in piazza Venezia e un paio al Parco di Villa Tigullio) che sono molto gradite anche da genitori e nonni. E poi “Night on the beach” che – ricordiamo – ha richiamato a Rapallo, città di anziani, i giovani. Offrendo tra l’altro serate pulite che non producono stati di ubriachezza e di teppismo, apprezzate anche dai meno giovani e dai genitori.

Ieri sera moltissimo il pubblico affascinato dalla musica di Giulia Ermirio, oggetto di ripetuti applausi e giudizi positivi. Note apprezzate non solo da chi era seduto a tavola ma anche dalle persone comuni che passeggiavano sul lungomare (m.m.) 

Alfredo La Torre, animatore di Night on the beach

Giulia Ermirio

Ti potrebbero interessare anche: