Camogli: al monastero festa di San Prospero l’8 dicembre

Sabato 1 settembre, nella parrocchia di Camogli si festeggia San Prospero e domenica 2 la Madonna del Boschetto. Feste patronali caratterizzate fino agli Ottanta da due processioni ridotte poi ad una per la scarsa partecipazione di fedeli. Sparite le manifestazioni civili che facevano da corollario a quelle religiose.

San Prospero la seconda domenica di settembre veniva festeggiato anche nell’omonima località collinare, presso il convento dei frati olivetani; grazie al padre priore Dom Marco Beda Pucci, venivano proposte una conferenza ed una mostra (allestita da Pier Luigi Gardella) su un tema inerente l’importante presenza dei padri olivetani a Camogli nel ‘900.

Quest’anno è stato deciso di accorpare questa solennità a quella della Madonna Immacolata che si celebra a San Prospero l’ 8 dicembre (quest’anno un sabato). La decisione seppur sofferta, è dovuta alla concomitanza col Festival della Comunicazione di Camogli e alla “Sagra del fuoco” a Recco, possono attrarre i fedeli impoverendo la loro presenza a San Prospero.

Il monastero di San Prospero (foto Consuelo Pallavicini)