Val di Vara: Mangia Trekking sul Monte Bianco

Dall’Associazione “Mangia Trekking” riceviamo e pubblichiamo

Nei giorni scorsi una formazione del Cai e di Mangia Trekking è giunta sulla vetta del monte Bianco, dove l’alpinista Filippo Alinovi, sportivo di rilievo dell’associazione Mangia Trekking, ha “alzato” il vessillo della Val di Vara, a quota 4810 mt. Animati da una comune passione per la montagna, i tre alpinisti, Alinovi, Conti e Pelliccioni, hanno compiuto l’impresa  in due giorni.  Nel primo, da La Visaille gli alpinisti hanno proseguito in direzione del ghiacciaio del Miage, lo hanno attraversato e si sono arrampicarti sul sentiero attrezzato che li ha condotti al rifugio Gonnella a quota 3069 mt circa. Per un impegno di circa 4.45 ore. Nel secondo giorno, alle ore 00.40, Alinovi, Conti e Pellaccioni sono partiti da rifugio dirigendo per la vetta del M. Bianco.

Hanno attraversato il ghiacciaio del Dôme, evitando i numerosi crepacci (su ponti solidi) , sono quindi saliti sulla cresta  Col des Aiguilles Grises, attraverso neve e rocce facili, ed hanno proseguito fino alla sua sommità, una puntina rocciosa nota come Piton des Italiens, a quota 4003 m. Sull’affilata cresta nevosa che fa da spartiacque, e dal Col de Bionnassay sale verso il M. Bianco. Giunti sulla grande cupola nevosa del Dome du Gouter  a quota 4304 mt, gli alpinisti hanno diretto per la larga sella del Col du Dome, dove hanno incontrato le tracce che salgono dai rifugi del Gouter e dei Grands Mulets. Dove incontrandovi molto vento e freddo hanno giudicato fosse bene riparare al rifugio Vallot  4362 mt.

Dopo un’ora circa, con il miglioramento delle condimeteo, hanno ripreso la via lungo la cresta più ripida e stretta dove si incontrano poi le due sommità nevose della Grande Bosse 4513 mt e della Petite Bosse 4547 mt. Costeggiando le rocce della Tournette 4677 m e proseguendo lungo la via più sottile alle ore 7, 30 del mattino, Alinovi, Conti e Pellaccioni sono giunti sulla vetta del Monte Bianco. Nel complimentarsi con i tre alpinisti, per la bella impresa sportiva, l’associazione Mangia Trekking, ancora una volta osserva come la passione per la natura, l’ambiente e la montagna, sappia avvicinare e rafforzare i rapporti umani.

Conti e alle spalle Pelliccioni – in avvicinamento

Filippo Alinovi – Lungo la Via

Pelliccioni alle spalle Conti – Sulla via

Il Monte Bianco

I tre alpinisti sulla vetta

 

 

 

 

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: