Camogli: burraco, successo del Memorial “Ileana Gimelli” pro “Ghirotti”

Testo e foto di Consuelo Pallavicini

Alla bocciofila “A. Corzetto” di Camogli questa sera il torneo di burraco I° Memorial “Ileana Gimelli”. L’iniziativa, in favore dell’Associazione “Gigi Ghirotti”, ha avuto successo: ben 144 giocatori (36 tavoli).

Prima del via il saluto di Roberto Vucas, presidente della bocciofila, che ha ringraziato i soci e le socie che hanno contribuito all’organizzazione; l’amministrazione comunale che ha realizzato alcuni interventi per migliorare la sede; la Pro Loco, coorganizzatrice, e i commercianti di Camogli, Avegno e Recco che haanno permesso di dare a tutti un premio.

L’assessore Italo Mannucci ha ricordato Ileana Gimelli e la “Gigi Ghiroti”, che svolge un ruolo importante sul terrirorio.

Il professor Franco Henriquet, presidente della “Gigi Ghirotti”, ha ringraziato per l’iniziativa. “Siamo una Onlus con finalità sociale, per il bene della comunità. Così ci sostenete – ha detto – Assistiamo circa 3.000 persone delle quai 2.500 a casa e 500 nei nostri 2 hospice. La vostra vicinanza è importante”.

L’idea del torneo è stata di Roberta Morando, figlia di Ileana Gimelli, che fu una delle prime pallanuotiste in Italia nella squadra della Rari Nantes Camogli. “Mia madre, camogliese, è mancata a gennaio. Amava venire qui a giocare a burraco. Oggi sarebbe stato il suo compleanno. Ricordarla così, con un torneo a scopo benefico, mi è parsa una cosa bella”.

Franco Henriquet, Italo Mannucci, Stefania Cerulli, Roberto Vucas, Roberta Morando, Luciano D’Ascoli

Roberta Morando con una partecipante al torneo

 

 

 

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: