Moneglia: si nascondeva in una macchia di rovi la clochard sparita

Ha chiesto dell’acqua ed una sigaretta. E’ stata rintracciata nel pomeriggio a Moneglia, in una zona piena di rovi  in località San Lorenzo, Violetta, 57 anni, la romena scomparsa dopo che, martedì 7 agosto, il corpo del compagno,  Adrian Javanika, 60 anni, anche lui romeno, era stato trovato in un bosco sul Bracco privo di vita, in stato di decomposizione, ricoperto da un telo. Una morte naturale; con l’ipotesi che la donna lo avesse assistito, coperto poi il corpo per pietà; per poi allontanatasi. Con la possibile denuncia di omissione di soccorso e occultamento di cadavere.

Oggi i carabinieri della Compagnia di Sestri Levante hanno avuto informazioni su dove la donna si nascondeva; una zona protetta da rovi. A seguirne le tracce i vigili del fuoco di Chiavari che hanno aperto un sentiero nei rovi, fino a che sono giunti alla romena. Le sue condizioni di salute sono apparentemente buone. La donna è stata accompagnata in caserma dove ha raccontato la fine del suo compagno.

 

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: