Elisoccorso: impensabile sopprimere il servizio in Liguria (4)

Esiste il rischio concreto che il servizio prestato in Liguria dall’elisoccorso dei Vigili del fuoco di Genova cessi con la fine dell’anno. La convenzione con la Regione non verrebbe più rinnovata in base a decisioni romane, evidentemente assunte da chi non conosce né il territorio, né la realtà ligure. Ogni giorno, generalmente più volte al giorno, il nucleo elicotteristi è impegnato in operazioni svolte con rara professionalità, a volte in situazioni difficili: in mare come in montagna dove difficilmente si potrebbe portare soccorso in maniera rapida, salvando vite altrimenti a forte rischio. La redazione di Levante News conosce quanto sia preziosa e insostituibile la presenza degli elicotteristi dei Vigili del fuoco e si unisce a quanti cercheranno di fermare l’assurda decisione di non rinnovare la convenzione.

Riportiamo la lettera di un turista Usa che, tramite il nostro giornale, volle ringraziare i vigili del fuoco per la loro abilità, tempestività, professionalità.

****************

13 Mag 2015
Da Douglas Kramer – Orinda, CA (Usa) riceviamo e pubblichiamo. Ringrazia gli elicotteristi dei vigili del fuoco in riferimento all’episodio da noi riferito  in data 4 maggio qui sotto pubblicato a cui  Kramer rimanda.

* * * *

Portofino: inglese cade; issato sull’elicottero rifiuta il ricovero e scende a Rapallo – 4 mag 2015

Un escursionista inglese è scivolato mentre percorreva un sentiero del parco di Portofino tra Paraggi e Nozarego. E’ intervenuto il 118 e quindi l’elicottero dei vigili del fuoco di Genova che l’hanno issato a bordo col verricello per trasportarlo al San Martino. Ma una volta sull’elicottero il turista ha rifiutato con decisione di recarsi in ospedale. Il pilota ha quindi chiesto la presenza di una squadra a terra ed è atterrato alla Vedetta di Rapallo dove ha fatto scendere l’inglese.

* * * *
Mi sono perso dopo aver seguito un sentiero tra Molini e Olmi nel Parco, e dopo aver vagato per diverse ore ero esausto, bagnato, pieno di lividi, e sanguinante da tagli di rocce e cespugli spinosi, cercando, senza successo, una via d’uscita dalla foresta.

Mentre l’oscurità si avvicinava ho fatto richiesta ai soccorsi di emergenza, che tempestivamente hanno fatto arrivare una squadra di elicotteri e soccorso dei Vigili del Fuoco di Genova.

La cosa che vorrei sottolineare in questo incidente non è la mia esperienza, ma il coraggio estremo, competenza e professionalità degli uomini e delle donne del servizio di emergenza. Dopo aver girato la zona per diversi minuti, mi hanno trovato, e una squadra è scesa a terra calandosi con la fune. Mi hanno recuperato e dopo essersi assicurati che stessi bene, mi hanno riportato in elicottero fino a Rapallo e poi in hotel.

Ancora più importante della competenza tecnica di queste persone è stata la compassione estrema e la cura che mi è stata mostrata dalla squadra di soccorso. Non c’era recriminazione, ma solo l’espressione di fiducia e calma che era necessaria per ridurre la mia paura e farmi star meglio dopo una situazione di shock e di estenuazione.

Vorrei anche ricordare e ringraziare il personale del Santa Margherita Palace Hotel per la loro preziosa assistenza nel contattare e dirigere la squadra di soccorso.

Saluto questi uomini e donne per tutto il servizio che mi hanno fornito, e che forniranno per preservare chiunque, locali o stranieri, dai pericoli della zona.
Ringrazio anche le agenzie governative che provvedono al finanziamento di tale servizio, vitale ed eccellente.

Dal momento che non è previsto un compenso per tale servizio, ho dato un contributo alla Croce Rossa di Santa Margherita Ligure e al Comitato Italiano dell’Unicef.

Douglas Kramer, Orinda, CA Usa

* * * * * * *

I read with interest your story dated May 4, 2015 about my rescue from the Parco Portofino byt the Vigili del Fuoco di Genova.

Portofino: English falls; helicopter hoisted refuses hospitalization and drops to Rapallo – May 4, 2015

A hiker English has slipped as he walked down a trail in the park of Portofino between Paraggi and Nozarego. And ‘it intervened the 118 and then the helicopter fire of Genoa who have hoisted on board with the winch to transport to San Martino. But once the helicopter with tourists he refused decision to go to hospital. The pilot then requested the presence of a team on the ground and landed at Vedetta Rapallo, where he sent down the English.

I got lost after following a hiking trail between Molini and Olmi in the Park, and after wandering for several hours was exhausted, wet, bruised, and bloody from cuts by rocks and thorn bushes, as I searched unsuccessfully for an exit from the forest.
As darkness approached I made call for emergency assistance that soon brought a helicopter and rescue team from the Vigili del Fuoco di Genova.

The story that is worthy of reporting in this incident is not my experience, but the extreme bravery, skill and professionalism of the men and women of the emergency service. After circling the area for several minutes they soon located me, and a team descended to the ground by hoist. They recovered me and after assuring my well being, returned me to the helicopter and took me back to Rapallo and then my hotel.

Even more important than the technical expertise of these individuals was the extreme compassion and caring that was shown to me by the rescue team. There was no recrimination or blaming, but only the expression of confidence and calm that was necessary to reduce my fear, remove my fright, and return me from a state of shock and exhaustion to one of security.

I should also mention and thank the staff of the Santa Margherita Palace Hotel for their invaluable assistance in contacting and directing the rescue team to my location.

I salute these men and women for all the service they provided to me, and to all in danger in the area – whether foreigners or local residents.

I also thank the government agencies that provide the funding for such vital and excellent service.

Since no compensation for such life-saving ability was accepted, I have made contributions to the Red Cross of Santa Margherita Ligure and to the Comitato Italiano Unicef.

Douglas Kramer, Orinda, CA Usa

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: