Camogli: “Idee in movimento” chiede un incontro urgente con il sindaco

Oggetto: Richiesta urgente di incontro in merito alla questione
Piano particolareggiato dell’area ex Scalo ferroviario e limitrofe

Egregio sig. Sindaco,

in occasione della riunione del 12.7.18 , nell’ambito degli incontri del riccio, presenti aderenti al Comitato Scalo e all’Associazione Amici del Teatro Sociale è stato concordato di chiedere quanto in oggetto.

Nell’incontro è emerso che larga parte dei cittadini di Camogli non conoscono i contenuti e gli elaborati del progetto Scalo; visto che interesserà direttamente o indirettamente tutti e che rappresenta la più importante trasformazione urbanistica della città in questi ultimi anni, chiediamo alla nuova amministrazione, eletta all’insegna della “trasparenza e della partecipazione”, di rendere pubblico il progetto nelle forme più accessibili a tutti i cittadini, ed in particolare le parti di realizzazione prioritaria, incluso il piano di cantierizzazione e viabilità temporanea alternativa, in modo che operatori e cittadini siano a conoscenza dei lavori in via di realizzazione.

Si è anche concordato di chiedere la presenza all’incontro del Dott. Mannucci in quanto sindaco nel cui mandato, si è modificata la progettazione e i rapporti con la società Scalo srl, per concludersi con il progetto approvato e in fase di
cantierizzazione.

Secondo le intenzioni dei richiedenti è necessario comprendere definitivamente le azioni che l’Amministrazione intende perseguire, se si può valutare la possibilità di indire un referendum (solo recentemente i cittadini hanno avuto la possibilità di espletare questo diritto, dopo tanti anni) e valutare l’opportunità di una moratoria all’inizio dei lavori in relazione al fatto che la nostra città non ha da anni un P.U.C e l’elaborazione dello stesso con un vincolo urbanistico di tale portata è impensabile.

In attesa di una sollecita risposta,
Camogli 27.7.18
Il coordinatore: Antonio Leverone (329 1016330) antonio.leverone@gmail.com