Levanto : il Comune vuol eliminare le barriere architettoniche sul lungomare.

di Guido Ghersi
A Levanto, due strutture importanti come il lungomare in località Vallesanta e il capo sportivo “Scaramuccia/Raso” in località Moltedi, saranno accessibili alle persone con difficoltà motorie, grazie alla realizzazione delle relative rampe di accesso.
Infatti, dallo scorso ottobre, il Comune di Levanto prosegue con il progetto “Abbattimento delle barriere architettoniche”. Infatti il Comune ha stanziato una quota non inferiore al 10%, come previsto dalla legge, delle entrate derivanti dagli oneri di urbanizzazione per abbattere le barriere architettoniche di edifici, impianti ed aree pubbliche, come già avvenuto sulla spiaggia della “Pietra” dove sono state realizzate una rampa di accesso e nuove docce.
Pertanto il Comune ha stanziato 20 mila euro per i suddetti interevnti.
L’Amministrazione Comunale in circa un anno e mezzo, ha incassato la somma totale di 269 mila euro di oneri di urbanizzazione e da questo finanziamento ha deciso di ricavare i soldi da destinare agli interventi necessari per abbattere le barriere architettoniche. L’obiettivo del Comune è quello di rendere il territorio comunale più accessibile a residenti e turisti portatori di handicap, anche attraverso ulteriori interventi di adeguamento di edifici ed aree pubbliche, come alcune zone della spiaggia levantese.

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: