Chiavari: cos’è la “Liguritudine”? Uno spettacolo (2)

di Giuseppe Valle

“Liguritudine” è un neologismo che viene usato frequentemente come chiave di ricerca nel web ed ha a che fare con Liguria, attitudine, abitudine: è un modo di guardare la nostra regione, con la sua morfologia, la sua storia e la sua lingua.

Ma meglio delle definizioni, risponde lo spettacolo multimediale intitolato appunto “Liguritudine”, con testi di Roberto Frugone e Andreina Solari, canzoni e musiche originali della Roberto Frugone Band, con l’allestimento e regia deella Compagnia Scenamadre.Il sottotitolo spega ulteriormente: Viaggio in Liguria, alle origini di un’idea di bellezza.

Il progetto premiato dalla Regione Liguria, vede all’opera molti giovani che si sono appassionati all’idea di scoprire e utilizzare la lingua genovese, riscoprendone le capacità espressive, spesso intraducibili e desiderosi di ridarle dignità e non lasciarla cadere nell’oblio.

Giovedì 12 luglio in piazza Fenice alle ore 21,30 vedremo in scena Federico Luciani, con le scenografie di Michele De Robertis sotto la guida della regista Marta Abate. Molti altri hanno dato il loro contributo per il successo di un’iniziativa che vuole essere anche stimolo a proseguire.

Fiammetta Maggio e Roberto Frugone

Marta Abate e Andreina Solari

Federico Luciani e Michele De Robertis

Una cordata di enti e associazioni ha permesso la realizzazione dello spettacolo: Presidenza del Consiglio dei Ministri, Regione Liguria, Comune di Chiavari, La Contrada, ScenaMadre, iIl Villaggio del Ragazzo e O Castello.

Fulvio Sigismondo e Mino Sanguineti.