Zoagli: venerdì, dopo 99 anni, chiude l’asilo Merello

 Da  Andrea Sanguineti , Area Metropolitana Tigullio, riceviamo e pubblichiamo

Venerdi 22 giugno chiude dopo 99 anni l’asilo infantile di Zoagli della Fondazione Luigi e Luigia Merello. Da settembre 2017 era chiuso il micronido rivolto a otto bimbi.

E’ una evidente contraddizione del nostro territorio: abbiamo un indice di natalità tra i più bassi, non in Italia, ma al mondo,  con evidenti problemi per il futuro della nostra comunità e anzichè aiutare le famiglie promuovendo  i servizi legati all’infanzia si chiudono gli asili.

L’asilo si regge finanziariamente sulle rette delle famiglie e sulla convenzione con il comune di Zoagli.  La presidenza della fondazione ci ha comunicato la chiusura dell’asilo in quanto il comune non eroga più i contributi ed è stato avviato un pignoramento dei beni da parte di due ex dipendenti che vantavano crediti nei confronti della struttura e  la Fondazione non può sopportare gli attuali  costi del personale.

Quindi, oltre a chiudere un servizio per le famiglie,  perdono il lavoro due maestre e una cuoca che da gennaio non stanno percependo lo stipendio.

Chiediamo che con la buona volontà delle parti in causa,  Fondazione Merello,  Amministrazione Comunale di Zoagli e il coinvolgimento determinante della Regione si trovi una soluzione per garantire un futuro a questa importante e storica realtà sociale garantendo l’attività e continuità occupazionale.