Levanto: la Confraternita di San Giacomo Apostolo a Milano

Dalla Confraternita di San Giacomo Apostolo – Levanto, riceviamo e pubblichiamo

Il Duomo di Santa Maria Nascente a Milano ha accolto domenica 17 giugno le confraternite italiane partecipanti al loro XXV Cammino Nazionale di Fraternità valevole anche come 62° Raduno Regionale delle Confraternite Liguri.

Nella grande e imponente cattedrale erano quasi 5000 i confratelli e le consorelle giunte da ogni parte d’Italia per ascoltare la parola di Mons. Mario Enrico Delpini, arcivescovo metropolita di Milano, che ha presenziato la solenne funzione, concelebrata dall’Assistente Ecclesiastico della Confederazione delle Confraternite delle Diocesi d’Italia, Mons Mauro Parmeggiani e da oltre 40 rettori delle confraternite italiane. Prima della celebrazione eucaristica il Presidente della Confederazione delle Confraternite, dott. Francesco Antonetti, ha rivolto il suo saluto ai presenti.

La Diocesi di La Spezia-Sarzana-Brugnato è stata rappresentata dalla Confraternita di San Giacomo Apostolo di Levanto, guidata dal Priore Giovanni Gianelli, dal priore emerito Giacomo Zoppi di Zolasco, dal confratello sacerdote Padre Giovanni Scaltriti, dal confratello seminarista Dario Scopesi e dai confratelli Roberto Pretolani e Angelo Spiaggiari, alfiere del sodalizio; altri confratelli erano impegnati quali volontari al seguito delle confraternite, presente anche Alessandro Bertolotto, presidente del Gruppo Storico Borgo e Valle di Levanto che ha promosso a Milano la 50° Festa del Mare di Levanto. La confraternita di San Giacomo ha preceduto in processione il proprio priorato Diocesano, presente al completo e guidato dal priore Francesco Garibotti.

Al termine della funzione in Duomo la grande processione attorno alla piazza della Cattedrale, con la partecipazione delle confraternite, dei crocifissi fioriti del Lazio, di ben 40 grandiosi crocifissi della tradizione ligure e della cassa processionale di Sant’Ambrogio di Voltri, la più antica della Liguria del 1585. Il grande evento meneghino ha visto sfilare, alla testa delle confraternite liguri, il consigliere regionale Angelo Vaccarezza, preceduto dal Gonfalone della Regione Liguria, Paola Bordilli, Assessore al Commercio e al Turismo del Comune di Genova e Maria Angela Calcagno, Assessore alla Cultura del Comune di Varazze. La municipalità di Milano era rappresentata dall’Assessore ala Mobilità e Ambiente, Marco Granelli, e dal Gonfalone Comunale.

Il Cammino di Fraternità si era aperto venerdì 15 giugno con la Santa Messa di apertura officiata da Mons. Navoni, viceprefetto dell’Ambrosiana nella cappella del Sacro Cuore dell’Università Cattolica di Milano, cui è seguita una Giornata di Studi presso la cripta dell’Aula Magna sul tema “Storia, arte e devozione: la Confraternite del SS. Sacramento sotto il segno di San Carlo Borromeo”. Il convegno è stato organizzato dal confratello di San Giacomo Apostolo di Levanto dott. Luciano Venzano.

Sabato 16 giugno c/o la bellissima Chiesa di Sant’Alessandro Mons. Parmeggiani ha celebrato la Santa Messa davanti a oltre 150 confratelli in abito, a seguire l’Assemblea dei delegati delle confraternite che aderiscono alla Confederazione delle Confraternite delle Diocesi d’Italia. Pomeriggio il convegno “I Giovani, la Fede e il discernimento vocazionale nelle confraternite d’Italia” in preparazione al Sinodo dei Giovani del prossimo autunno. La sera la Veglia Eucaristica organizzata dai giovani confratelli nella Chiesa di Santa Maria della Passione, dove San Carlo di ritirava in adorazione.

Ultimo atto del Cammino Nazionale di Milano 2018, i Vespri Ambrosiani e la benedizione Eucaristica, ancora in Santa Maria della Passione, guidati da Don Claudio Carboni, Assistente Diocesano delle Confraternite dell’Arcidiocesi ambrosiana, alla presenza di oltre 300 tra confratelli e consorelle, convenuti per l’ultimo saluto di ringraziamento a Nostro Signore.