Chiavari: sì del Consiglio di Stato al giardino-biblioteca

Dalla Società Economica riceviamo e pubblichiamo

E’ appena arrivata notizia e la Società Economica annuncia con soddisfazione che il Consiglio di Stato ha confermato, nell’udienza di oggi, 14 giugno, la decisione del TAR Liguria, respingendo la richiesta di Isabella Lagomarsino di sospendere i lavori per la realizzazione del Giardino-Biblioteca intrapresi dalla Società Economica.

La Società Economica potrà quindi concludere le opere e rendere pubblico e fruibile agli utenti della Biblioteca comunale il giardino storico, anche  grazie al determinante intervento dello sponsor, GISA. Il contenzioso amministrativo pare essere avviato ad un esito favorevole per lo storico Ente chiavarese, assistito dal Prof. Daniele Granara, il che consentirà alla cittadinanza, soprattutto ai molti giovani che frequentano la biblioteca della Società Economica, di godere di uno spazio attrezzato all’aperto, fruibile anche per eventi di carattere culturale.

Un pronunciamento che soddisfa anche il Comune di Chiavari, che potrà così migliorare il servizio di Biblioteca,  pur avendo deciso di non costituirsi in giudizio a tutela degli interessi del servizio pubblico, per superare l’evidente imbarazzo di trovarsi come controparte, nel contenzioso amministrativo, proprio l’attuale Presidente della Commissione Ambiente e Territorio, Arch. Isabella Lagomarsino.

Il presidente della Società Economica dichiara la propria soddisfazione aggiungendo: “Farò il possibile per rendere fruibile lo spazio all’aperto della biblioteca già a partire dall’estate in corso, al fine di offrire, in modo particolare ai giovani studenti ma alla cittadinanza tutta, uno spazio gradevole, all’ombra del castello di Chiavari, dove trascorrere il proprio tempo dedicato allo studio e alla lettura. Quello che abbiamo ribattezzato Bibliogiardino è un progetto di importanza sociale e culturale, fra i più rilevanti, al quale la Società Economica crede fermamente e al quale lavora da diverso tempo e che non meritava di essere bloccato. Tale speranza è supportata anche dalla visita odierna della sovrintendente, architetto Cristina Pastor, che ha dato il proprio parere favorevole all’ultimo lotto dei lavori”.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: