Sesta Godano: differenziata al 75%, si costruisce un’isola ecologica

di Guido Ghersi
L’Amministrazione Comunale di Sesta Godano, in Media Val di vara, guidata dal sindaco Marco Traversone, in soli tre anni, per quanto riguarda la raccolta differenziata dei rifiuti solidi urbani, è passata dal 15 al 75%. Ma il Comune non si accontenta e per fare ancora meglio, ha progettato, in località Montagnano, un’isola ecologica che è già disponibile. Pertanto il sindaco ha chiesto alla Regione Liguria un finanziamento complessivo di 178 mila euro comprensivo anche dell’avvio del sistema di una puntuale misurazione sul rifiuto secco.
Il finanziamento, ha spiegato Traversone, è stato chiesto sulle risorse messe a disposizione dall’Ente regionale per lo sviluppo della raccolta differenziata e la gestione dei rifiuti, mentre, per il prossimo anno, il Comune adotterà la “tariffa puntuale”. L’isola sarà costruita in due momenti il primo del costo di 70 mila euro e il secondo di 80 mila euro al fine di conferire, agli orari e nei giorni stabiliti, più tipologie di rifiuti in contemporanea. I 28 mila euro richiesti in più alla Regione verrano impiegate per introdurre il sistema che prevede la misurazione degli svuotamenti del secco non riciclabile per ogni utente. Nel 2019, la “tariffa puntuale” avrà un costo di 25 mila euro cui si aggiungono 3 mila euro per effettuare una campagna di comunicazione. Poi, secondo il Comune “Chi produrrà meno rifiuto ,pagherà ovviamente di meno”.

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: