Recco: transito pullman, iniziano le proteste

Non solo pullman, anche mezzi di trasporto come il camion con rimorchio della ditta che gestisce i rifiuti a Santa Margherita. A Recco i primi mugugni per il consistente transito di bus turistici diretti sia a Camogli sia a Santa Margherita Ligure; dove arrivano dopo avere attraversato i centri di Ruta e San Lorenzo e la provinciale che immette poi in viale Rainusso.

Recco sull’argomento sembra  non avere idee. Se riuscisse a bloccare i mezzi sul proprio territorio (come fa in occasione della Festa della focaccia) vederebbe un incremento del commercio. I passeggeri potrebbero, infatti, imbarcarsi per Punta Chiappa, San Fruttuoso e la stessa Camogli. Basterebbe dragare il fondale attorno al molo di imbarco per facilitare le manovre dei battelli. Tanto più che i recchesi non sopportano i pullman che vanno a Camogli, sbarcano i passeggeri e poi tornano cercando posteggio a Recco. Camogli non ha strade adeguate al passaggio dei pullman che, incrociando con mezzi pesanti, bloccano temporaneamente il traffico in attesa di districarsi. Ruta e San Lorenzo non sono certo soddisfatti di mezzi che transitano. Inadeguata al transito dei pullman anche le vie San Lorenzo e Cuneo.

Va detto che nel Golfo Paradiso non esistono incontri tra sindaci per analizzare e tentare di risolvere i problemi comuni.

 

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: