Brugnato: una “Città cardioprotetta”.

di Guido Ghersi
Presto all’ingresso di Brugnato saranno posti dei cartelli quale “Città cardioprotetta”, con l’indicazione della mappa con i nove punti salva-vita., uno per kmq.
L’ultimo è quello del dr. Luciano Fillipetti , titolare della locale “Farmacia Oppicini”,che, con un lodevole gesto, ha deciso di donare al Comune un defibrillatore che sarà collocato nei locali del Comune posti nell’area perifluviale di “Canà de Razze”, luogo spesso deputato per le feste estive e sede del Centro Canoistico.
La Giunta comunale, guidata dal sindaco Corrado Fabiani, nei giorni scorsi, ha formalizzato la delibera di accettazione del prezioso strumento, capace di salvare la vita a persone colpite da arresto cardiaco. Gli altri 8 defibrillatori sono pisti all’interno dell’outlet Shopinn, nella farmacia del centro storico, presso la sciola e il palazzetto dello sport, al poliambulatorio ,presso la sede del “118” e nei campetti di calcio, nonché nella sede del Sacro Cuore. Tutti posti strategici ed importanti per garantire la sicurezza delle persone che fruiscono di servizi e strutture e dei residenti.
.

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: