Brugnato: proprietari di bungalow al Tar contro il Comune

di Guido Ghersi

A Brugnato ben 13 proprietari di bungalow realizzati a metà degli anni ’70 sulla strada che conduce in frazione Bozzolo si sono rivolti, tramite l’avv. Gabriele Calevro, al Tribunale Amministrativo Regionale (Tar) di Genova contro la demolizione decisa dal Comune, guidato dal sindaco Corrado Fabiani. Quella dei 13 brugnatesi è stata una obbligata mossa al fine di evitare di perdere i loro bungalow per i quali l’Amministrazione Comunale ha deciso, nello scorso mese di marzo, la demolizione.
Tutto è nato nell’estate dello scorso anno, da una segnalazione di un residente nella zona fatta pervenire al Comune che ha inviato i tecnici che hanno certificato che gli 8 bungalow erano stati realizzati senza la prescritta autorizzazione comunale.
Da rilevare che quelle costruzioni sono state edificate a metà degli anni ’70 come sopra citato e dunque soltanto dopo l’entrata in vigore della legge che dal 1967 stabilisce l’obbligo di ottenere la licenza edilizia anche per la realizzazione di fabbricati al di fuori dei centri abitati. Tra gli abitanti della zona ci sono anche persone che anni addietro hanno chiesto ed ottenuto dal Comune la residenza in loco, pagando le relative tasse al Municipio che oggi vuole demolire le loro case.

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: