Chiavari: Euroflora al Parco Rocca (1)

di Giuseppe Valle

Nell’intento di rilanciare il Parco Botanico di Villa Rocca, l’Amministrazione Di Capua ha firmato un protocollo d’intesa con il Fai delegazione Portofino che sancisce la valorizzazione di questo bene culturale. Judith Wade, fondatrice del circuito “Grandi Giardini ” ha visitato il nostro parco e ne è rimasta affascinata. Occorrono però ivestimenti per la manutenzione, il restauro e l’arricchimento della collezione botanica e dei manufatti (Tempietto pompeiano, Padiglione del Tè, rampa di accesso) nonché il Palazzo Rocca.

La Giunta ha inoltre deliberato un accordo quadro tecnico-scientifico tra il Comune e il Dipartimento di Architettura e Disegno dell’Università di Genova, della durata di un anno rinnovabile, per la collaborazione nel campo della gestione e progettazione di alcune parti della città e del suo paesaggio.

Non ultima per importanza la partnership con Euroflora 2018, undicesima edizione che si svolgerà nei Parchi di Nervi dal 21 aprile al 6 maggio.

Il Comune metterà a disposizione un’area verde di 200 mq che avrà come tema il giardino tipico ligure della casa colonica. L’ingresso sarà libero per tutti.

Per l’intero periodo dell’Euroflora verrà allestita una mostra/mercato nella tensostruttura. A questa manifestazione hanno aderito Vivaio Devoto, Giorgi Garden, I giardini dei Giorgi, Gaggero Vivai, Michele Chignoli, Alessandra Sommariva e Danilo Finocchiatti; come fiorista I fiori di Rosy. L’apertura del parco sarà con orario continuato dalle 10 alle 19.

L’assessore Bisso sottolinea che gli nvestimenti, a lunga scadenza, riguarderanno non solo gli elementi architettonici, ma anche la messa a dimora di un’ampia varietà botanica e la creazione di zone per per fiori e piante particolari, anche acquatiche. Il Comune ha stipulato accordi con gli Istituti di formazione professionale nell’ambito agrario per la manutenzione dei beni del parco.

L’investimento totale e di alcune centinaia di migliaia di euro.

Il 24 aprile saranno aperte le buste della gara per assicurarsi il restauro delle facciate nord e sud e del tetto di Palazzo Rocca.