‘Santa’: cani al cinema, da anni i benvenuti

Testo e foto di Consuelo Pallavicini

Periodicamente rispunta un dilemma: i cani si possono portare al cinema? Naturalmente dipende dall’educazione impartita ai quattro zampe. Nei scorsi scorsi è stata salutata come una novità l’ammissione dei cani in un cinema di Milano. In realtà il loro accesso è un fatto abituale. Il Centrale di Santa Margherita Ligure; l’Augustus di Rapallo e l’Ariston di Sestri Levante sono state sale all’avanguardia; la presenza dei quattro zampe è, infatti, ammessa da anni; passa inosservata in quanto gli animali assistono in silenzio allo spettacolo.

“Come cinefili e cinofili non potevamo certo negare l’ingresso ai cani, ovviamente gratuito – dice la signora Passalacqua che col marito e il figlio gestisce le sale – Chiediamo solo che non si spostino né vengano tenuti al guinzaglio lungo per evitare che qualche cliente al buio non li veda e possa cadere”.

Per altro al Centrale di ‘Santa’, Merlino accoglie i clienti cercando amicizia e coccole; Luna sembra meno comunicativa, ma è altrettanto affettuosa.

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: