Sesta Godano: in un mulino dell’800 è sorto il “Drumcode Studio”

di Guido Ghersi

Nella campagna di Sesta Godano, nella Media Val di Vara, all’interno di un mulino in pietra dell’800, il signor Roberto Ghiorzi, un odontotecnico con la passione della musica, già da alcuni anni ha creato il “Drumcode Studio”, per la registrazione di artisti internazionali.
Tra questi Ivano Fossati che, per il progetto della “Fondazione Gaber” ha confezionato un album dal titolo “le donne di ora” che contiene, oltre a brani storici, anche un inedito che dà nome alla raccolta. Questo “studio” nella vallata spezzina è uno dei pochi “ibridi” in tutta Italia. La regia è governata da un enorme mixer, dove sia l’analogico che il digitale conversano. La struttura è un vero capolavoro tecnologico e dell’acustica, dove lavorano tecnici raffinati come Marco Canepa, al fianco di Paolo Conte ed Eric Clapton e il giovane promettente Davide Martini. L’elenco degli artisti che hanno affidato la loro musica a Ghiorzi è numeroso e tra questi il batterista di “B.B. King e Marlene Kunz.

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: