Monterosso investe un milione in opere pubbliche

di Guido Ghersi
L’Amministrazione Comunale di Monterosso al Mare, nelle Cinque Terre, guidata dal sindaco Emanuele Moggia, ha previsto un investimento di oltre 1 milione di euro per un “piano delle opere pubbliche”, in funzione della sicurezza e della protezione civile.
Infatti verranno effettuate specifiche analisi geologiche propedeutiche alla progettazione dello scolmatore per il Torrente Pastanelli.
Le opere pubbliche previste nel programma triennale sono l’intervento delle briglie selettive programmato sul Torrente Morione, oltre all’intervento in località Fegina dove verranno realizzati servizi igienici e docce nonché un intervento di riqualificazione del sentiero per la frazione di Soviore.
Inoltre il Comune impiegherà 540 mila euro per interventi sulla passeggiata a mare, per la quale era già stato commissionato, anni addietro, uno studio preliminare dove si è individuato di intervenire in modo conservativo od effettuare un nuovo intervento architettonico.
Altri interventi sul territorio sono: le scalinate del cimitero,la regimazione delle acque superficiali nel centro storico, le caditoie a valle in Via Vittorio Emanuele ed in Via Molinelli, la ricostruzione del muro in Via Milite Ignoto e in Via delle Agavi.
Il piano triennale prevede interventi finalizzati alla mitigazione del rischio idrogeologico nei bacini dei due torrenti citati, per 880.550 euro in tre anni, opere di adeguamento igienico-sanitario nei locali sotto Piazza Fegina con la citata realizzazione dei servizi igienici e spogliatoi per un importo di 194 mila euro..
Ed ancora dal 2019 saranno impiegati 425m ila euro per opere di valorizzazione del compendio immobiliare di proprietà comunale in Via Mesco oltre lavori di completamento funzionale dei pubblici percorsi della collina dei Cappuccini (150 mila euro) e lavori di riqualificazione del sentiero per la frazione Soviore per 250 mila euro divisi tra il 2019 e 2020.

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: