Levanto: Civica biblioteca, avviato il progetto “Libri fuori classe”

di Guido Ghersi
Anche la Civica Biblioteca “Matteo Vinzoni” di Levanto, ha aderito al progetto “Libri fuori classe” proposto dalle “Associazioni : Editori, Librai e Biblioteche”, sotto l’egida del Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca ,con l’obiettivo di supportare le scuole e le aziende nell’attivazione di percorsi specifici di alternanza scuola-lavoro per il settore editoriale.
Come viene spiegato sull’apposito sito “www.librifuoriclasse.com” nel quale la biblioteca di Levanto è stata inserita,l’alternanza scuola-lavoro è lo strumento previsto dal “Miur” per incentivare lo scambio di esperienze tra scuola e mondo del lavoro, instaurando una solida connessione tra ciò che si insegna in classe, l’acquisizione e il loro esercizio nel luogo di lavoro.
La legge n°107 del 13.07.2015 ha reso obbligatori i percorsi di alternanza ad iniziare dall’anno scolastico 2015/’16, disponendo che avessero una durata di almeno 400 ore per gli istituti tecnici e professionali ed almeno 200 nei licei, coinvolgendo, nei due casi, gli studenti delle classi 3^, 4^ e 5^.
La biblioteca levantese, da tempo, ospita periodicamente studenti delle scuole della Spezia e del Tigullio che, all’interno di questa realtà, ottengono una formazione finalizzata a far conoscere loro gli obiettivi, le specificità e le professionalità del settore e a contribuire a creare futuri professionisti del mondo dell’editoria.

Advertisement

Ti potrebbero interessare anche: